Cronaca San Ferdinando / Via San Carlo

Galleria Umberto, la denuncia dei commercianti: "È un orinatoio"

I commercianti del lato su via San Carlo lamentano lo stato di abbandono: "Da enormi macchie si propagano miasmi che rendono l'aria irrespirabile"

"Un orinatorio". È così che alcuni commercianti della zona definiscono senza mezzi termini la Galleria Umberto. Hanno le loro attività a ridosso dell'uscita su via San Carlo, una facciata che nonostante il Massimo napoletano a poche decine di metri è una risacca di degrado e abbandone.

Si tratta di "uno scempio in piena vista", spiega Antonio Esposito, uno dei commercianti che gestisce a pochi metri una pizzeria ed un negozio di prodotti tipici. "Da queste enormi macchie ormai hanno annerito marmi della galleria si propagano miasmi che arrivano a rendere l'aria irrespirabile", spiega.

"Il caldo degli ultimi giorni ha accentuato il disagio – aggiunge il gestore di una tabaccheria – e nonostante le numerose segnalazioni al Comune nessuno si adopera per rimediare ".

Inutile geccare secchi d'acqua, la puzza resta e anzi gli ingressi delle attività diventano impraticabili. "A causa del Covid – conclude Antonio Esposito – siamo stati chiusi per mesi e contavamo , con il ritorno dei turisti in città, di recuperare il tempo perso. Ma così non si riparte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria Umberto, la denuncia dei commercianti: "È un orinatoio"

NapoliToday è in caricamento