Assenteismo in Comune, de Magistris: “Bene l'inchiesta delle Iene”

Il servizio della popolare trasmissione su alcuni dipendenti del Comune raccoglie il plauso del sindaco: "Saremo inflessibili con i lavoratori che si comportano scorrettamente"

Luigi de Magistris

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha commentato, attraverso una nota, il servizio delle Iene sull'assenteismo di alcuni dipendenti del Comune. “Ben vengano le inchieste giornalistiche che denunciano comportamenti che si configurano come reati – ha scritto il primo cittadino partenopeo – aiutando a portare a conoscenza di questa amministrazione situazioni inaccettabili da verificare e sanzionare”.

“Questa amministrazione – dice ancora il sindaco di Napoli – ha sempre puntato sulle risorse interne credendo nel valore dei dipendenti comunali come motore principale per il buon funzionamento dell'ente e quindi dei servizi resi ai cittadini. Ogni sforzo di questa amministrazione, nonostante la crisi finanziaria in atto, è stato proteso a garantire ai lavoratori il giusto riconoscimento a fronte del loro impegno quotidiano. Proprio per questo siamo sempre stati inflessibili verso quante e quanti, a causa di comportamenti penalmente rilevanti oppure scorretti, compiono un danno al servizio pubblico e all'immagine di tutti gli altri dipendenti che, in maggioranza, lavorano con dedizione e onestà”.

Servizi come quello delle Iene vanno ad affiancare “la quotidiana attività di controllo che dall'interno – prosegue de Magistris – portiamo avanti attraverso i dirigenti degli uffici. Come accaduto nel caso dei dipendenti comunali del servizio fognature di piazza Cavour, che un'inchiesta di Striscia la notizia ha scoperto protagonisti di un vero e proprio 'mercato del badge', anche questa volta rispetto alla denuncia compiuta da Le Iene l'amministrazione procederà ad acquisire il materiale video per sviluppare, attraverso la polizia municipale, gli opportuni accertamenti di indagine”. “Nel caso di piazza Cavour, infatti – spiega il sindaco – dall'acquisizione dei filmati in chiaro scaturì una approfondita indagine della polizia municipale che portò all'arresto di tredici dipendenti assenteisti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento