menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi De Magistris

Luigi De Magistris

Capodanno di sangue, De Magistris: "Una festa con criminali imbecilli"

Il sindaco sul bilancio dei festeggiamenti a Napoli che hanno visto un morto e oltre 70 feriti. "Dobbiamo finirla con i botti criminali e illegali che rovinano la vita delle persone, certe volte per sempre"

Il Capodanno napoletano? "Io sono stato a piazza del Plebiscito e lì ho visto le famiglie festeggiare in allegria, in spensieratezza e con gioia , l'inizio del nuovo anno. Poi - come anche gli anni passati - si registra sempre la presenza di alcuni criminali e di alcuni imbecilli che a volte coniugano l'essere criminale con l'essere imbecille". Così il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha commentato il bilancio dei festeggiamenti a Napoli che hanno visto un morto - il ristoratore Marco d'Apice colpito da una pallottola vagante fuori dal suo locale a Casandrino - e oltre 70 feriti.

"Dai dati - ha aggiunto de Magistris - mi sembra che Napoli non registri rispetto agli anni scorsi un aggravamento, almeno in città. Ovviamente questo impegna tutte le istituzioni, dal sindaco alla prefettura alle forze dell'ordine, le scuole e l'Asl, a continuare nell'opera di sensibilizzazione fino a quando non si passerà dai fuochi illegali ai fuochi legali come quelli straordinari visti ieri a Castel dell'Ovo, e invece dobbiamo finirla con i botti criminali e illegali che rovinano la vita delle persone, certe volte per sempre".

Per il cardinale Sepe "è una questione di educazione e di formazione, capire che il divertimento non significa follia, che può portare al danno proprio e degli altri. Spero che un po' alla volta con il ragionamento, ma anche con l'azione della scuola, della famiglia, della società e della Chiesa, ci si convinca che si possono evitare tutti questi feriti, questi morti. Basta solo un po' di buon senso e un po' di buona volontà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento