De Magistris e l'allarme Coronavirus in città: "A Napoli situazione sotto controllo"

Il sindaco fa il punto sulla situazione sanitaria: "Preoccupa che sta crescendo, anche se più lentamente rispetto a prima, la pressione sugli ospedali"

Luigi de Magistris

Secondo il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in città l'emergenza Covid-19 è sotto controllo. È ciò che ha spiegato stamane a Mattino 5.

A proposito dell'eventualità di un nuovo lockdown, il primo cittadino ha spiegato: "'Mi auguro di no perché l'Italia ha alzato un livello di attenzione e di prevenzione adeguato fin dal primo momento, ma preoccupa che sta crescendo, anche se più lentamente rispetto a prima, la pressione sugli ospedali".

"Non c'è uno scenario da Spagna, Francia o Inghilterra - ha proseguito ancora il sindaco - ma credo che dobbiamo alzare molto il livello di attenzione, responsabilità, prevenzione ma senza panico che scatena irrazionalità ed estremi che non vanno bene. A Napoli e in Campania la situazione è sotto controllo''.

''La cosa che incoraggia di più rispetto a 6 mesi fa - ha aggiunto ancora - è che c'è molta più preparazione dei medici che ora conoscono meglio il virus e quindi i pazienti che allertano le autorità sanitarie sono curati prima e tanta gente resta a casa".

L'ordinanza

Nella giornata di ieri la Regione Campania ha intanto emesso un'ordinanza che ha reso nuovamente obbligatorie le mascherine all'aperto.

I passaggi principali del nuovo provvedimento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento