menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi de Magistris

Luigi de Magistris

Tangenti ad Ischia, de Magistris: "Un quadro inquietante"

In veste di delegato per la sicurezza e la legalità dell'Anci, in sindaco di Napoli commenta così l'arresto di Giosi Ferrandino, sindaco del Comune di Ischia e presidente dell'Associazione dei Comuni della Campania

"Un quadro preoccupante e inquietante": è quanto, secondo il sindaco di Napoli e delegato per la sicurezza e la legalità dell'Associazione dei Comuni Luigi de Magistris, emerge dall'inchiesta sulle presunte tangenti per la metanizzazione dei Comuni di Ischia, che ha portato a misure cautelari per undici persone tra cui il sindaco Giosi Ferrandino, presidente dell'Anci Campania.

L'Anci, spiega de Magistris, sta mettendo in campo "un'azione forte inserendo queste attività tra le priorità e facendo rete tra gli amministratori onesti impegnati in prima fila". "Ci sono amministratori onesti e disonesti – prosegue il sindaco di Napoli – chi contrasta il crimine rischiando anche la vita e altri che sono meno attenti, che vigilano meno o addirittura sono conniventi e collusi".

"Piena fiducia" alla magistratura e nelle forze dell'ordine da parte del primo cittadino partenopeo, il quale chiede a politica e istituzioni "un forte impulso per prevenire fenomeni di corruzione e per stare vicini a chi, all'interno delle istituzioni, si espone ogni giorno per contrastare la corruzione e il crimine di ogni tipo, soprattutto organizzato".

De Magistris al proposito critica il governo Renzi, reo a suo dire di non aver fatto passi significativi in avanti, e anzi di aver ridotto "risorse verso apparati decisivi dello Stato, come la magistratura e le forze dell'ordine". Il sindaco ha evidenziato infine come "si stenti ad approvare" il ddl corruzione, mentre "si è approvata abbastanza rapidamente la norma sulla responsabilità civile dei magistrati". "Non mi sembra – è la chiosa del sindaco di Napoli – un governo che rispetto ai precedenti abbia messo la lotta alle mafie e alla corruzione come una delle priorità in termini di impegno normativo e di risorse economiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento