De Magistris rinnova il suo appoggio alla legge popolare sul solare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

COMITATO PROMOTORE DELLA LEGGE REGIONALE D'INIZIATIVA POPOLARE SULL'ENERGIA E LA CULTURA DEL SOLE IL CAMPANIA

Il Sindaco de Magistris incontra il Comitato e s'impegna a sostenere attivamente la proposta regionale sul Solare

Lunedì 20 febbraio 2012, alle ore 18,30 , una folta delegazione del Comitato Promotore della Legge Regionale sulla cultura e la diffusione dell'energia solare in Campania è stata ricevuta in Sala Giunta dal Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, affiancato dal Vice-sindaco Tommaso Sodano e dall'Assessore ai Beni Comuni, Alberto Lucarelli.

Il Comitato è composto da una pluralità di soggetti singoli ed associativi a livello territoriale (Verdi Ambiente e Società, Legambiente, Federconsumatori, ARCI, Assise per Bagnoli...), da sostenitori nel mondo accademico e scientifico (C.N.R. Napoli, Università di Napoli "Federico II", Università di Napoli "Parthenope", Università di Salerno) e da referenti nelle organizzazioni politiche che hanno localmente sostenuto la proposta (PdCI, Federazione della Sinistra, SEL).

In quest'importante occasione, portavoce del Comitato è stato Antonio D'Acunto, presentatore e primo firmatario della Proposta di legge regionale d'iniziativa popolare, il quale ha ricordato che il Sindaco è stato uno dei primi sottoscrittori del testo che, dopo aver eccezionalmente raccolto 25.000 firme in Campania, è ora all'esame della VII Commissione del Consiglio Regionale, prima di passare al voto dell'Aula.

D'Acunto ha sottolineato che in più occasioni, ed in particolare nel suo discorso d'insediamento alla Sala del Baroni, de Magistris ha esplicitamente confermato il suo appoggio ad una legge che faccia di Napoli la capitale della "civiltà del Sole" . Date queste premesse, ha chiesto al Sindaco ed alla sua Amministrazione non solo di continuare a sostenere a vari livelli l'approvazione in tempi brevi della Legge, ma anche di promuoverne l'effettiva attuazione e pubblicizzazione. Ciò è possibile - ha concluso d'Acunto - intervenendo in modo autorevole al prossimo Convegno promosso dal Comitato presso l'Università "Parthenope", ma anche appoggiando la proposta di delibera di adesione alla legge da parte del Consiglio Comunale di Napoli - rappresentato dalla sua Presidente, Elena Coccia - aderendo al nascente Coordinamento degli Enti Locali per la civiltà del Sole e della Biodiversità e supportando la proposta di svolgere a Napoli una "Biennale del Sole e della Biodiversità".

Nel suo intervento, il Sindaco de Magistris ha confermato la sua piena adesione alla proposta di legge ed il convinto ed attivo sostegno alla sua approvazione ed attuazione, a partire dal ruolo fondamentale che il Comune di Napoli dovrà avere nel ridisegno della Città come ente locale direttamente coinvolto nella redazione di un piano energetico solare comunale. Il Comune di Napoli - ha ricordato il Sindaco - è già presente in una serie d'iniziative che vanno in tal senso (dalla "solarizzazione" dei tetti di 42 scuole e di altri edifici pubblici all'adesione all'ipotesi di sperimentazione dell'energia solare a vari livelli (ad esempio per lampioni e paline informative comunali) ed è favorevole alla proposta di fare dell'area orientale della città un polo di rilancio al tempo stesso urbanistico ed ambientale. Il Primo Cittadino, insieme agli Assessori Sodano e Lucarelli, ha confermato che appoggerà la proposta di delibera consiliare, l'adesione del Comune al Coordinamento degli Enti Locali "solarizzati" ed ha chiesto al Comitato di essere presente, il mese prossimo, ad Energy Med, per meglio informare i cittadini e promuovere la filosofia della legge proposta.

Da parte sua, il Comitato ha ringraziato il Sindaco e ha espresso la sua grande soddisfazione per questo nuovo passo fatto, insieme, verso una vera "Civiltà del Sole".

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento