rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

De Luca ai medici: “Zero lamentele. Qui si lavora”

Il governatore risponde così a chi lamenta carenza di personale sulle ambulanze

"Nessuna lamentela, in Campania è bandita la lamentazione". Risponde così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ai cronisti che, a margine dell'inaugurazione del policlinico universitario della Federico II di Napoli gli chiedevano delle segnalazioni dei vertici del 118 in merito alla mancanza di medici per le ambulanze. "C'è una difficoltà generale che riguarda il personale medico e in particolare in Campania, che ha il personale più ridotto d'Italia. Non c'è dubbio che c'è un problema di affaticamento o di turni, siamo alla vigilia di agosto. Il personale - ammette il governatore - è stremato dopo un anno e mezzo e dopo una corsa all'ultimo respiro per la campagna di vaccinazione. È chiaro che c'è bisogno di far respirare anche il personale. Questo determina qualche problema, ma lamentazioni zero. Qui si lavora".

Il polo pediatrico 

"Vogliamo creare un polo pediatrico regionale in aggiunta a questo della Federico II per candidarlo a diventare un Ircs, un centro di ricerca, e fare a Napoli un polo pediatrico di valore europeo, creando una struttura ex novo e investendo oltre 200 milioni di euro. Pensiamo di fare un investimento importante nel campo della pediatria. Andiamo avanti e lavoriamo all'elaborazione di un progetto preliminare". Lo annuncia il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di una visita al reparto di pediatria del policlinico della Federico II di Napoli. "L'idea a cui stiamo lavorando - spiega - è di avere un polo medico nell'area dell'Ospedale del mare, in un'area pianeggiante collegata bene con le autostrade e con le stazioni della metropolitana. Vogliamo far nascere lì un grande polo medico scientifico di livello internazionale che sarà hub regionale. Sarà un investimento straordinario, sarà un altro primato della Campania".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca ai medici: “Zero lamentele. Qui si lavora”

NapoliToday è in caricamento