De Luca indagato, de Magistris: “Tra noi differenza etica e politica”

Il sindaco di Napoli ha commentato l'inchiesta che vede coinvolto il governatore

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ha commentato la notizia secondo cui il governatore della Campania, Vincenzo De Luca sarebbe indagato con le accuse di falso e truffa. Il primo cittadino partenopeo ha marcato una dura distanza dalla figura del presidente della Regione. “Tra noi forte distanziamento etico e politico. Mi auguro che la campagna elettorale non sia attraversata da strumentalizzazioni politiche”.

L'ennesima rottura tra i due è dettata da un'inchiesta svelata dal quotidiano Repubblica. De Luca è indagato con l'accusa di aver “promosso” quattro vigili di Salerno in Regione assumendoli come membri del suo staff con ruoli di segreteria. L'inchiesta è partita subito dopo un incidente che coinvolse una 22enne investita dall'auto del governatore mentre andava controsenso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento