Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Green pass esteso, le novità dal Governo. De Luca: "Favorevole alla decisione"

Il governatore della Campania ha sottolineato anche come la sua Giunta avesse già deciso 10 giorni fa l'obbligatorietà del certificato anche per il personale non scolastico che entra nelle scuole

Vincenzo De Luca, questa mattina dall'hotel Mediterranea di Salerno a margine di un incontro su alcuni progetti in corso d'opera, ha commentato l'estensione del Green pass nelle scuole (e non solo) decisa dal Governo. "Sono contento e molto favorevole a queste decisioni del Governo. Come sempre vengono dieci giorni dopo la Regione Campania", ha spiegato. "Avevamo già deciso dieci giorni fa che il personale anche non scolastico che entra nelle scuole, genitori compresi, deve essere vaccinato".

"Io sono indignato, ho il sangue agli occhi per le bestialità che continuano a circolare
- ha aggiunto il governatore campano a proposito dei no-vax - È qualcosa di indescrivibile a livello di irresponsabilità. Non ho trovato un solo argomento serio. 'Il green pass tocca la libertà'? Ma provate ad immaginare: se facciamo salire su un treno ad alta percorrenza una persona non vaccinata e sullo stesso treno c'è qualcuno che sta combattendo contro un tumore o malato di leucemia. Questi malati rischiano di essere condannati a morte, altro che libertà. Quando decidiamo che è obbligatorio il vaccino alle elementari e negli asili è perché nelle stesse classi, se un bambino non vaccinato ha affianco a sé un altro bimbo immunodepresso che ha la leucemia e non può vaccinarsi, quest'ultimo rischia di morire. Ci vuole tanto a capire queste cose elementari in un paese civile? Siamo di fronte ad una banda di ipocriti e irresponsabili che confondono la libertà con la irresponsabilità. La libertà dobbiamo tutelarla alle donne afghane che vengono massacrate in questo momento, non in un paese come l'Italia dove ognuno può dire quello che vuole sulla pelle dei cittadini. Il mio appello è a vaccinarsi tutti, perché la vaccinazione si è rallentata in maniera non sostenibile".

"Noi oggi in Campania - ha concluso il presidente - abbiamo un livello di vaccinazione che è la metà di quello che avevamo preventivato, da 40mila a 20mila al giorno. Così non va bene perché anziché completare l'immunità di gregge in due mesi, ci metteremo altri tre mesi in più. Mi auguro che prevalga il senso di responsabilità e di ragionevolezza".

Green pass, ok alla Camera e nuovo decreto

La Camera ha dato il via libera (senza voto di fiducia) al primo decreto legge contenente le norme sul Green Pass, prorogando anche fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale. Rivisti anche i parametri per il "cambio di colore" in fatto di allerta sanitaria nelle Regioni. Il Senato convertirà il provvedimento, che scade il prossimo 21 settembre, entro una settimana.

La novità introdotte al certificato riguardano innanzitutto la durata, ora aumentata da 9 a 12 mesi.
È subordinato al possesso del green pass l'accesso alla ristorazione per il consumo al chiuso, ma non è richiesto per i servizi di ristorazione all'interno di alberghi e strutture ricettive se servizi riservati esclusivamente ai clienti alloggiati.
Green pass anche per sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò (anche se svolte all'interno di locali adibiti ad attività differente), feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, concorsi pubblici, spettacoli aperti al pubblico, eventi, competizioni sportive, musei e mostre, piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, sagre, fiere, convegni, congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l'infanzia. L'esclusione comprende anche i centri estivi e le attività di ristorazione degli stessi centri educativi.
Anche la visita nelle Rsa da parte dei familiari degli ospiti è consentita mediante certificazione verde con cadenza giornaliera.

Intanto con un nuovo decreto il Governo ha ampliato l'uso del Green pass nelle scuole, oltre che nelle Università e nelle Rsa.

Oltre al personale scolastico è stato esteso l'obbligo di possedere il green pass a "chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative". Quindi anche i genitori dovranno avere il pass per entrare negli istituti frequentati dai figli. Il governo precisa che "questa disposizione non si applica ai bambini, agli alunni e agli studenti nonché ai frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti tecnici superiori".

Le nuove norme fissate dal Governo per la scuola restano in vigore sino al 31 dicembre prossimo, termine di cessazione dello stato di emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass esteso, le novità dal Governo. De Luca: "Favorevole alla decisione"

NapoliToday è in caricamento