rotate-mobile
Cronaca

De Luca al Cardarelli: "Troppi accessi con codici gialli e bianchi. Non si può scaricare tutto sui pronto soccorso"

Le parole del Governatore

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, questa mattina all'ospedale Cardarelli di Napoli per un convegno organizzato dalla Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), ha affrontato il problema della penuria di personale sanitario

"C'è un problema di fondo che riguarda il personale dell'area critica che è estremamente ridotto, quindi attendiamo che il nuovo Governo prenda delle decisioni efficaci in questo senso. Abbiamo sia un problema di scarsità del personale medico per l'emergenza - ha spiegato De Luca - sia un problema retributivo. La condizione lavorativa dei medici che sono al pronto soccorso ovviamente è profondamente diversa da quella di altri settori. Quindi bisogna affrontare anche questo problema, come tener conto anche della particolare delicatezza di questo incarico. Vediamo il nuovo Governo se prende decisioni adeguate alla delicatezza della situazione. C'è ovviamente il problema di estendere la medicina sul territorio, per evitare che tutto si scarichi sui pronto soccorsi. Uno dei problemi che abbiamo in modo particolare nell'area meridionale è questo, la scarsità di strutture territoriali che facciano da filtro porta poi a scaricare sui pronto soccorsi migliaia di pazienti che nel 90% dei casi possono essere curati tranquillamente negli ambulatori. Quindi la stragrande maggioranza degli accessi nei pronto soccorsi sono codici bianchi o gialli. E' un'altra anomalia che bisogna risolvere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca al Cardarelli: "Troppi accessi con codici gialli e bianchi. Non si può scaricare tutto sui pronto soccorso"

NapoliToday è in caricamento