Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

De Luca: “Chi fa assembramenti notturni è un criminale”

Il presidente della Regione ha annunciato il completamento delle vaccinazioni sulle isole in due o tre settimane. Per il resto della regione serviranno quattro o cinque mesi

 "Ci giochiamo l'estate se pensiamo di fare la ricreazione e se non abbiamo comportamenti responsabili", dice il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca parlando del primo giorno della Campania in zona gialla. "Dobbiamo avere il tempo per immunizzare tutti i nostri concittadini, abbiamo bisogno perlomeno di atri quattro o cinque mesi - ricorda De Luca, che oggi ha visitato l'ospedale Santobono di Napoli - se ci mandano i vaccini che ancora non arrivano in misura adeguata".

"In questi mesi dobbiamo essere ancora più responsabili: immaginare di andare in giro senza mascherina o di fare assembramenti notturni in maniera totalmente irresponsabile - ammonisce - significa essere veramente dei criminali".

"Mi è capitato di vedere le immagini della serata di sabato. Eravamo ancora in zona arancione - ricorda il governatore - e c'erano centinaia di giovani senza mascherina. Cerchiamo di capire che, se non ci sarà senso di responsabilità da parte dei cittadini, noi riavremo il problema. Se invece avremo comportamenti responsabili e avremo il tempo per completare la vaccinazione, credo che avremo la possibilità di uscire dal tunnel".

La green card 

"La card di avvenuta vaccinazione della Campania? E' quella di cui in Italia e in Europa parlano, e che a Napoli è già stata realizzata". Lo ha detto il presidente della Regione Campania, annunciando per la prossima settimana la distribuzione "di 250mila tessere che certificheranno l'avvenuta vaccinazione con due dosi. Chi sarà in possesso di questa card potrà circolare liberamente e andare nei ristoranti, nei cinema, nei teatri anche al di là delle quote stabilite. Mi pare una cosa francamente molto importante e mi pare una bella ulteriore prova di efficienza in una regione all'avanguardia in Italia per la lotta al Covid".

Vaccinazioni sulle isole 

"Credo che fra due o tre settimane avremo immunizzato tutti i cittadini di Ischia, Capri e Procida e tutti i dipendenti delle strutture alberghiere". Continua il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di una visita all'ospedale Santobono di Napoli. Quando sarà conclusa la campagna vaccinale nelle isole "cercheremo di estendere l'intervento al litorale domitio e alle costiere amalfitana e cilentana - annuncia - perché c'è un comparto economico, quello turistico alberghiero, nel quale, se non si prendono decisioni per il mese di maggio, avremo un disastro perché i turisti si stanno già orientando verso le Baleari, la Spagna, la Grecia, al Croazia, e rischiamo di avere un danno ulteriore". "Andremo avanti appena avremo completato l'immunizzazione sulle isole - dice - e poi ci permetteremo di fare anche una campagna di promozione turistica internazionale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: “Chi fa assembramenti notturni è un criminale”

NapoliToday è in caricamento