Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Omicidio Davide Bifolco, sei anni dopo presentata un'interrogazione parlamentare

"Ancora troppe domande su cui bisogna fare luce”, spiega Gilda Sportiello, deputata del MoVimento 5 Stelle. Bifolco morì il 5 settembre 2014, per un proiettile esploso da un carabiniere condannato a due anni con pena sospesa

(foto De Cristofaro)

“La vicenda di Davide Bifolco, a sei anni dal suo omicidio, lascia ancora troppe domande su cui bisogna fare luce.” Lo dichiara Gilda Sportiello, deputata del MoVimento 5 Stelle. Un'interrogazione parlamentare a risposta scritta è stata presentata proprio da Sportiello (co-firmataria Silvana Nappi).
“Il bossolo esploso dal carabiniere non è mai stato rinvenuto, fatto che, unitamente alla rimozione del corpo di Davide Bifolco dalla scena del crimine, non restituisce piena chiarezza sulla dinamica del delitto. Anche la maglia bianca che Davide indossava quella sera non è mai stata repertata.” prosegue la deputata.

“In questi anni la famiglia del ragazzo ha dovuto subire, oltre al processo giudiziario, anche un continuo processo mediatico. Sono al fianco della madre di Davide che ha chiesto ulteriori indagini” dichiara Sportiello. 

"Riapriremo il processo per inquinamento di prove"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Davide Bifolco, sei anni dopo presentata un'interrogazione parlamentare

NapoliToday è in caricamento