rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Il raid / Tufino

Danneggiata la statua di San Bartolomeo: staccate mani e testa

L'autore del raid è stato un cittadino egiziano

La notte del 3 gennaio scorso nella piazza Felice Esposito di Tufino ignoti avevano danneggiato la statua raffigurante San Bartolomeo. Un danneggiamento con la frantumazione delle mani e del volto della statua per lo sconcerto dell’intera comunità.

Tre giorni di indagini per i carabinieri della locale stazione che hanno portato, nella giornata dell’epifania, all’individuazione dell’autore di quel gesto.
L’uomo, ritenuto gravemente indiziato del reato di danneggiamento aggravato, è un è un 27enne di origini egiziane già noto alle forze dell’ordine. Ancora non chiare le motivazioni del danneggiamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiata la statua di San Bartolomeo: staccate mani e testa

NapoliToday è in caricamento