Forno statico o ventilato?

Dalla scelta può dipendere il buon esito dei piatti. Come regolarsi

Oggi sono sempre più diffusi ed abbordabili, in termini di prezzo e facilità di utilizzo, i forni multifunzione che consentono di scegliere tra cottura statica e cottura ventilata. Ma qual è la differenza? E come dobbiamo regolarci se la ricetta non fornisce indicazioni precise? 

Il forno statico

La cottura statica è tipica dei classici forni a gas e si basa sull'irraggiamento del calore attraverso una resistenza, collocata nella parte inferiore del forno (i forni elettrici sono dotati di una seconda resistenza, nella parte alta). Come è facilmente comprensibile, il risultato finale è meno uniforme della cottura ventilata, ma tende anche ad asciugare meno la superficie della pietanza e la cottura, più lenta, favorisce la lievitazione. Il forno statico è quindi particolarmente indicato per tutti gli impasti a base di lievito come le torte (pasta margherita, pan di Spagna, etc.)o anche il pane, le pizze e le focacce.

Forno ventilato

La cottura ventilata, tipica dei forni elettrici, garantendo una distribuzione uniforme dell'aria grazie alla presenza di un'apposita ventola, consente una cottura più uniforme oltre che più veloce. È indicata soprattutto per la cottura di arrosti, pesci, pasta imbottita e anche dolci di pastafrolla (biscotti, crostate, etc.).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vera differenza tra i due tipi di forno e di cottura, quindi, è tutta nella distribuzione del calore ed è misurabile in 20°C circa: significa che se la ricetta prevede l'utilizzo di un forno ventilato, la pietanza può essere cotta con lo stesso risultato anche nel forno statico semplicemente aumentando la temperatura di 20°C e cuocendo per la medesima quantità di tempo (e viceversa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento