Catacombe San Gennaro, il parroco: "Diamo fastidio a qualcuno in Vaticano"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Era rimasto in silenzio fino a oggi. Padre Antonio Loffredo, il parroco del Rione Sanità, non era entrato nella polemica sulla gestione delle Catacombe di San Gennaro. Settimane fa, dal Vaticano, sarebbe arrivato il diktat di ricevere il 50 per cento degli introiti del sito. Le catacombe, dal 2008, fanno parte di un progetto sperimentale che coinvolge, oltre alla parrocchia, decine di ragazzi della Sanità, che hano costituito la Cooperativa La Paranza. E' con il lavoro di questi giovani che l'area è stat riqualificata e sottratta all'abbandono. 

Per questo motivo, Padre Loffredo, che è anche a capo de La Paranza, non ci sta: "C'è qualcuno che usa mezzi ambigui per non attuare la riforma voluta da Papa Francesco, che prevede il concetto di sussidiarietà. Quello delle Catacombe è un progetto sperimentale di cui il Vaticano è a conoscenza e per questo motivo resto sorpreso che si facciano arrivare alla stampa voci di pretese economiche. Se dovessimo dare il 50 per cento dell'incasso dei biglietti, il progetto fallirebbe. I bilanci sono pubblici ed è facile verificare che oltre il 50 per cento degli introiti servono per pagare le guide. Ma non ci sono solo le guide, bensì anche tutto il lavoro di manutezione ordinaria e straordinaria, per il quale spesso dobbiamo ricorrere a sponsor esterni". 

L'accusa di padre Loffredo è diretta: "Credo che diamo fastidio a qualcuno in Vaticano, perché se una piccola parrocchia mette in piedi un progetto del genere allora non sono giustificate tutte le poltrone negli uffici. Credo sia arrivato il momento di sedersi intorno a un tavolo e discutere seriamente del futuro delle Catacombe. L'argomento non sono certo io, ma il futuro di questi giovani". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    L'imprenditore dopo la rapina: "Non ce la faccio più, lascio Napoli"

  • NapoliSocial

    Umbertone inizia la dieta. La mascotte del Napoli reagisce male alle verdure

  • Cronaca

    Vedova con tre figli sfrattata: "Ho un bambino malato di leucemia"

  • Gossip

    MATTINO 5, Anna Tatangelo e Gigi D'Alessio: amore ritrovato

Torna su
NapoliToday è in caricamento