Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Torre annunziata / Rampa Nunziante

Morta a 14 anni nel crollo di Torre Annunziata, gli amici: "Eri la nostra famiglia"

Parenti e amici delle otto vittime, nel corso dei funerali, hanno letto dei messaggi indirizzati a chi non c'è più

"Cara Chicca, eri per noi la nostra famiglia. Nei tuoi occhi blu mare ci sia poteva nuotare. Abbiamo pianto lacrime amare quando abbiamo saputo che non c'eri piu'". Sono le parole della toccante lettera scritta dagli amici di classe di Francesca, la ragazzina di 14 anni morta nel crollo avvenuto una settimana fa a Torre Annunziata in Rampa Nunziante.

Al funerale i ragazzi indossavano tutti magliette bianche, con sopra stampati i volti dei due ragazzini morti. Nel corso della cerimonia i familiari delle vittime hanno salutato per l'ultima volta i loro cari leggendo messaggi indirizzati a chi non c'è più.

I FUNERALI - VIDEO

Uno dei cugini di Anna, la madre di Francesca anche lei morta nel crollo, ha letto: "I mille forse, i mille perché, i mille non so, non ci aiuteranno a trovare pace, che forse non troveremo mai. Ma crediamo nella giustizia, vogliamo crederci perché ci auguriamo che mai più si possa morire in questo modo in Italia: è inammissibile. Morti sotto un castello di sabbia crollata. Non lasciateci soli e ringraziamo chi si è impegnato per cercare ti tirare fuori dalle macerie i nostri cari". L'associazione Paracadutisti ha ricordato poi un'altra vittima, Pasquale Guida, ex parà della Folgore. "Ha servito lo Stato e il mondo intero in una missione in Somalia".

Sull'altare anche un rappresentante della curva Sud del Savoia, squadra di calcio cittadina: ha letto una poesia in napoletano dedicata a Marco Cuccurullo, 25enne morto nel crollo e come lui grande tifoso del club.

Funerali Torre Annunziata: vittime del crollo (Foto Sbrizzi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta a 14 anni nel crollo di Torre Annunziata, gli amici: "Eri la nostra famiglia"
NapoliToday è in caricamento