rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Crollo nel parcheggio dell'ospedale del Mare: 21 indagati

Domani verrà affidato l'incarico per la perizia della procura. Coinvolti i tecnici che hanno avuto un ruolo nei lavori

Ci sono i primi indagati per il crollo nel parcheggio dell'ospedale del Mare. Sono 21 le persone iscritte nel registro degli indagati per i fatti dello scorso 8 gennaio. Gli indagati hanno ricevuto tutti una comunicazione di garanzia per l'effettuazione di un atto non ripetibile. Verrà, infatti, conferito domani, 31 marzo, l'incarico per la perizia della procura. Gli indagati sono stati avvertiti per poter nominare dei periti di parte. Un atto dovuto che di fatto dà un'accelerata decisa alle indagini. A coordinare le indagini sono i magistrati del gruppo coordinato dall'aggiunto Simona Di Monte e dal procuratore capo Giovanni Melillo.

Gli indagati 

Di fatto, a figurare nel registro degli indagati sono una serie di tecnici che hanno avuto vari ruoli nei lavori effettuati all'interno del parcheggio. L'ipotesi di reato per la quale la procura sta procedendo è quella di crollo colposo. Dalla perizia che verrà affidata ai consulenti della procura sarà possibile stabilire il motivo del crollo e in base a quello procedere nell'individuare eventuali responsabilità. All'esito della perizia, che si baserà proprio sull'analisi delle macerie, sarà poi possibile rimuovere i resti e liberare l'area. Il crollo, avvenuto l'8 gennaio 2021, provocò il cedimento di un'area enorme del parcheggio fortunatamente senza persone in quel momento a causa dell'emergenza Covid. Se l'evento si fosse verificato qualche mese prima avrebbe potuto provocare una strage.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo nel parcheggio dell'ospedale del Mare: 21 indagati

NapoliToday è in caricamento