Cronaca

Crolla il pavimento di un'escape room: ragazza precipita nel vuoto

La giovane, di Napoli, si trovava con amici ne “La casa maledetta” a Milano, escape room ricavata al secondo piano di una palazzina del '900

Immagine d'archivio (Ansa)

Una ragazza di 30 anni, originaria di Napoli ma residente a Milano, è rimasta coinvolta ieri sera nel crollo di una escape room avvenuto nel capoluogo lombardo, in via Brunetti.

La giovane si trovava con amici ne “La casa maledetta”, escape room ricavata al secondo piano di una palazzina del '900, quando il pavimento è crollato sotto i suoi piedi. La sua caduta è stata fortunosamente attutita da un divano nel piano sottostante: soccorsa dai sanitari del 118, è stata condotta in codice giallo all'ospedale Sacco con lesioni a schiena, collo, braccia e gambe.

La notizia su MilanoToday.it

Nel frattempo la palazzina, affittata da un imprenditore di 40 anni, è stata posta sotto sequestro. I vigili del fuoco hanno iniziato accertamenti volti a testare la statica dell'edificio, mentre la locale procura ha aperto un fascicolo su quanto accaduto.

Stando alla ricostruzione dei carabinieri, a partecipare al gioco c'erano in tutto sette persone, ma nessuno eccetto la 30enne è rimasto ferito.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla il pavimento di un'escape room: ragazza precipita nel vuoto

NapoliToday è in caricamento