rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca Bagnoli

"Il figlio del boss trasmette dirette social dal carcere": la denuncia

Se ne sarebbe reso protagonista Cristian Esposito dal penitenziario di Asti

Cristian Esposito, figlio del boss di Bagnoli Massimiliano Esposito detto "'o scugnato", trasmetteva dirette social con cadenza quasi quotidiana dalla sua cella nel carcere di Asti. A denunciare la vicenda, il giornalista Pino Grazioli.

“Ho deciso di inviare una nota indirizzata al direttore del carcere di Asti per chiedere immediate delucidazioni su quanto accaduto - ha dichiarato il consigliere regionale Francesco Borrelli - Va avviata un’indagine per scoprire se Cristian Esposito trasmetteva in diretta sui social dalla propria cella e risalire a chi ha consentito che tutto ciò avvenisse".
"Non è ammissibile - prosegue Borrelli - che un camorrista possa disporre di uno smartphone all’interno di un carcere e magari continuare a gestire i propri affari illeciti. Mi aspetto che si faccia luce quanto prima su questa vicenda dai contorni a dir poco inquietanti”.

Esposito si era consegnato al commissariato di Bagnoli il 14 settembre del 2021, dopo essere venuto a conoscenza di essere destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale dei Minori di Napoli. Il giovane rampollo del clan per due volte era scappato a controlli in strada dei carabinieri. Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale si era quindi reso irreperibile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il figlio del boss trasmette dirette social dal carcere": la denuncia

NapoliToday è in caricamento