rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022

Covid, il Cotugno: "In aumento i giovani ricoverati. Ci aspettiamo un calo dei contagi"

Il direttore generale dell'Azienda ospedaliera dei Colli Maurizio di Mauro: "I posti in sub-intensiva sono finiti ma siamo ottimisti che con l'aumento delle temperature e con la campagna vaccinale i dati miglioreranno presto"

Ci sono molti ventenni tra i pazienti ricoverati di recente nei reparti Covid dell'Ospedale Cotugno di Napoli. Il primo terribile effetto della variante inglese è rappresentato dal calo dell'età media di chi contrae forme gravi di polmonite in seguito alla contrazione del virus. "Nei giorni scorsi abbiamo ricoverato addirittura un ragazzo di 19 anni - afferma Maurizio di Mauro, direttore generale dell'Azienda dei Colli - Sono tanti i giovani di vent'anni che arrivano qui in condizioni critiche. Questa è la vera differenza con la prima fase della pandemia". 

I posti letto del Cotugno sono in esaurimento, ma la situazione è ancora sotto controllo: "Ci sono ancora posti in terapia intensiva - prosegue di Mauro - mentre la sub-intensiva è costantemente al completo. Sono, però, ottimista e dopo la crescita dei contagi degli ultimi tempi ci aspettiamo un calo dovuto all'aumento delle temperature e, soprattutto, alla campagna vaccinale". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Covid, il Cotugno: "In aumento i giovani ricoverati. Ci aspettiamo un calo dei contagi"

NapoliToday è in caricamento