Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, il Cotugno: "In aumento i giovani ricoverati. Ci aspettiamo un calo dei contagi"

Il direttore generale dell'Azienda ospedaliera dei Colli Maurizio di Mauro: "I posti in sub-intensiva sono finiti ma siamo ottimisti che con l'aumento delle temperature e con la campagna vaccinale i dati miglioreranno presto"

 

Ci sono molti ventenni tra i pazienti ricoverati di recente nei reparti Covid dell'Ospedale Cotugno di Napoli. Il primo terribile effetto della variante inglese è rappresentato dal calo dell'età media di chi contrae forme gravi di polmonite in seguito alla contrazione del virus. "Nei giorni scorsi abbiamo ricoverato addirittura un ragazzo di 19 anni - afferma Maurizio di Mauro, direttore generale dell'Azienda dei Colli - Sono tanti i giovani di vent'anni che arrivano qui in condizioni critiche. Questa è la vera differenza con la prima fase della pandemia". 

I posti letto del Cotugno sono in esaurimento, ma la situazione è ancora sotto controllo: "Ci sono ancora posti in terapia intensiva - prosegue di Mauro - mentre la sub-intensiva è costantemente al completo. Sono, però, ottimista e dopo la crescita dei contagi degli ultimi tempi ci aspettiamo un calo dovuto all'aumento delle temperature e, soprattutto, alla campagna vaccinale". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento