Inchiesta Covid Hospital: indagati anche il consigliere Cascone e il presidente della Soresa

Perquisizioni nell'abitazione e nell'ufficio in Regione del presidente della commissione trasporti e alla Soresa

Si aggiungono ufficialmente alla lista degli indagati per l'appalto per i Covid Hospital di Napoli, Caserta e Salerno, il consigliere regionale Luca Cascone e il presidente della Soresa, Corrado Cuccurullo. Dopo le perquisizioni effettuate sabato mattina ai danni del direttore dell'Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, l'attività dei carabinieri è continuata all'interno dell'abitazione e dell'ufficio in Regione del consigliere, ritenuto un fedelissimo di De Luca e presidente della commissione regionale Trasporti.

A firmare il decreto di perquisizione è stato il sostituto Mariella Di Mauro del pool dell'aggiunto Giuseppe Lucantonio. Anche a lui sono stati sequestrati cellulare e computer per provare a ricostruire la rete di contatti intessuta nei giorni dell'emergenza Coronavirus. Secondo gli investigatori, pur non avendo alcun ruolo formale, si sarebbe interessato dell'appalto per la realizzazione dei moduli di terapia intensiva. Durante l'emergenza fu lui stesso a dichiarare di essersi reso disponibile a dare una mano per il reperimento di contatti utili. Adesso ha fatto sapere, tramite il suo legale Cecchino Cacciatore, di essere disponibile a chiarire la sua posizione dinanzi ai magistrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione alla Soresa 

Perquisizioni sono state effettuate anche all'interno della Soresa, la centrale regionale per gli appalti che si è occupata materialmente dell'affidamento, in meno di 24 ore, alla Med, Manufactorimg engineering & development srl, la società di Padova fornitrice dei moduli di terapia intensiva. I carabinieri hanno spulciato tra i documenti nella sede della centrale mentre nessuna perquisizione è stata effettuata a carico del presidente Cuccurullo. Anche il professore, tramite il suo legale Gabriele De Juliis, ha fatto sapere di avere agito nel rispetto delle procedure. Il fascicolo d'indagine è aperto per turbativa d'asta e frode in pubbliche forniture.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento