menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli dei NAS sui mezzi pubblici, USB: "Dire che sono Covid-free è una bugia"

Adolfo Vallini (USB Campania) spiega perché la notizia girata nelle scorse ore non regge

"A seguito dei controlli avvenuti in Campania dai NAS, affermare che i mezzi pubblici della Regione sono covid free è una grande bugia". A parlare è Adolfo Vallini, esponente sindacale USB Campania, dopo la notizia che sui mezzi pubblici della campania non sarebbero state riscontrate tracce di Covid.

. "Del resto sono anni che i tecnici della motorizzazione - in fase di revisione annuale degli autobus - certificano l'integrità dei mezzi pur essendo, in alcuni casi, da rottamare. Lo sanno bene gli operatori del settore e i cittadini utenti entrambi, quotidianamente, costretti a viaggiare e lavorare su mezzi pubblici visibilmente sporchi, impolverati e affollati oltre il limite consentito dalla carta di circolazione", spiega Vallini.

"Mancano controlli sul numero di passeggeri"

"Del resto è nota a tutti l'assenza di controlli sul numero massimo di passeggeri al 50% previsto sui mezzi pubblici e sulla mancanza di erogatori di gel disinfettante per le mani sui bus e in molte stazioni. Basta prendere un treno della Circumvesuviana o un autobus di linea per rendersi subito conto di quanto le attività di pulizia ed igienizzazione siano sommarie, e non certo per responsabilità degli operatori delle pulizie che, di contro, in questi 13 mesi di pandemia hanno lanciato il cuore, in alcuni casi la vita, oltre l'ostacolo pur di garantire la sanificazione dei mezzi".

"Il contagio avviene con altre modalità"

"Tranquillizza di certo sapere che i reagenti utilizzati - specifici per il virus SARS-COV 2 - non hanno evidenziato, in quei giorni, alcun deposito sulle superfici di contatto maggiormente utilizzate, ma bisogna ricordare che la permanenza sulle superfici dura poche ore e che il contagio avviene, soprattutto, con altre modalità. Bisogna, quindi, continuare a tenere alta l'attenzione e pretendere il rispetto dei protocolli e delle misure di prevenzione tese a contenere il diffondersi della malattia affinché si possa ritornare, nel più breve tempo possibile, alla normalità", ha conluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento