rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Piazza Mancini

Sciopero: venerdì a Napoli corteo di Cgil e Uil insieme a Cisl

Partirà da piazza Mancini e attraverserà il centro per raggiungere piazza Matteotti dove si terrà il comizio finale. La manifestazione è contro i provvedimenti della legge di stabilità e contro il Jobs Act

Un corteo partirà questa mattina, 12 dicembre, da piazza Mancini e attraverserà il centro di Napoli per raggiungere piazza Matteotti dove si terra' il comizio finale. In questo modo Cgil e Uil, aderiscono allo sciopero generale con una manifestazione regionale in una piazza che i segretari generali campani di Cgil Franco Tavella e di Uil Anna Rea definiscono "inclusiva", aperta cioè anche alla partecipazione di iscritti e delegati della Cisl.

"Il dialogo per noi resta aperto - ha spiegato Tavella alla vigilia dellamobilitazione - e ci auguriamo che dopo il 12 dicembre si trovi un'unità più ampia". Una manifestazione contro i provvedimenti della legge di stabilita' e contro il Jobs Act, quella di venerdi' prossimo.

"Ci sono profili politici da ribaltare - ha detto il segretario regionale della Cgil - Avevamo bisogno di più Stato in Campania e lo Stato si e' ritirato. Vogliamo invertire questa tendenza perche' pensiamo che nell'inversione ci sia una strada per la ripresa e per lo sviluppo". Non uno sciopero politico, assicura il segretario regionale della Uil Anna Rea. "Fino a poco fa - aggiunge - ci auguravamo u ripensamento del Governo su alcune decisioni. E il Governo invece a testa bassa va avanti. Prendiamo alla lettera quel che ha detto il presidente Renzi, e cioè che senza una ripresa del Sud, il paese non riparte. Basterebbe guardare la realtà e trasformarla in fatti. Ma questo è quel che manca a questo governo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero: venerdì a Napoli corteo di Cgil e Uil insieme a Cisl

NapoliToday è in caricamento