rotate-mobile
Cronaca

Sfilano i cortei in città: occupazioni 'simboliche' sotto la pioggia

La protesta di numerose sigle contro Monti e Marchionne, il "no" al nuovo modello contrattuale per lo stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco. Solidarietà alla comunità senegalese di Firenze

Due occupazioni 'simboliche' questa mattina, una alla biglietteria della stazione Cumana di Napoli e l'altra all'Ufficio ticket dell'ospedale Vecchio Pellegrini, e una nella sede dell'Inps contro le misure sulle pensioni.

Hanno protestato così numerose sigle (centri sociali, Cobas, Sindacato dei Lavoratori in Lotta, Banchi Nuovi ed Eurodisoccupati napoletani) contro Monti e Marchionne, per dire 'No' alla manovra del governo e al nuovo modello contrattuale per lo stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco e per manifestare solidarietà alla comunità senegalese di Firenze.

Il corteo è partito sotto la pioggia da Piazza del Gesù e si è snodato nel quartiere della Pignasecca, dove i manifestanti hanno occupato simbolicamente la biglietteria della stazione Cumana contro i tagli al trasporto pubblico. La stessa dimostrazione è stata messa in scena nell'ufficio ticket dell'ospedale Vecchio Pellegrini "per protestare contro la politica sanitaria di Caldoro". Il corteo si è poi sciolto poco prima di giungere in piazza del Plebiscito. (Ansa)

Cortei in città 15 dicembre 2011 - V. Graniero/NapoliToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfilano i cortei in città: occupazioni 'simboliche' sotto la pioggia

NapoliToday è in caricamento