menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Guardia di Finanza

Guardia di Finanza

Corsi di formazione "solo su carta". Danno all'erario di 2 milioni di euro

Guardia di Finanza e Procura Regionale della Corte dei Conti hanno smascherato corsi di formazione finanziati ma mai erogati. Al via il sequestro di immobili e conti correnti dei soggetti ritenuti responsabili

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, coordinato dalla locale Procura Regionale della Corte dei Conti, ha accertato oltre 1 milione e 800mila euro di danno arrecato all'erario per l'indebito impiego dei fondi comunitari (Fondo Sociale Europeo). In pratica i finanzieri hanno smascherato corsi di formazione professionale (riferiti agli anni 2007 -2008), finalizzati al reinserimento lavorativo di disoccupati di lunga durata (soggetti appartenenti a categorie di emarginazione sociale) che sono rimasti solo "sulla carta".

Sarebbero diverse le aziende napoletane che, prive di requisiti, conducevano i corsi solo "sulla carta". Al, via quindi, il sequestro conservativo di beni immobili e conti correnti e crediti presso terzi, riconducibili ai soggetti ritenuti responsabili, per un ammontare pari all'intero importo del danno contestato.

Il corso di formazione professionale era gestito dalla società Teleservizi It Spa, negli anni 2007-2008, e doveva essere finalizzato alla realizzazione di un progetto di tirocinio formativo, le cosiddette work experience, per operatore per la bonifica delle coste. Invece, niente di tutto ciò. La Guardia di Finanza ha ricostruito le numerose irregolarità commesse dalla società ispezionata, sia nella fase di ammissione al finanziamento che in quella di esecuzione del progetto.

La Teleservizi, dopo aver ottenuto l'ammissione al finanziamento da parte della Regione Campania, sostituiva, illegittimamente, le imprese autorizzate ad ospitare le work experience con soggetti di comodo, quasi tutti privi dei requisiti tecnico-organizzativi prescritti tassativamente dal bando di gara regionale, pena la perdita del finanziamento. Conseguentemente, le work experience risultavano non di rado condotte solo 'sulla carta'. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento