rotate-mobile

Coronavirus, de Magistris: "Pochi posti letto. Governo e Regione investano"

Il sindaco di Napoli sull'emergenza sanitaria: "Ancora nessun caso autoctono, ma c'è preoccupazione per i posti a disposizione negli ospedali"

La situazione cambia di ora in ora ed è impossibile fare previsioni. Pochi minuti prima della notizia della possibile chiusura delle scuole in tutt'Italia fino a metà marzo, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha fatto il punto dellla situazione sull'emergenza Coronavirus: "Credo che il tema principale, adesso, non siano tanto le miusure di contenimento, ma il numero di posti letto in terapia intensiva e subintensiva. Sul nostro territorio sono pochi ed anche per questo motivo si diffonde il panico. Il Governo e la Regione investano per garantire sufficienti posti letto, così si placherà anche il panico tra la gente. A Napoli non registriamo ancora nessun caso autoctono e credo che ci sia una preoccupazione eccessiva che sta creando notevoli disagi, non solo economici. Noi, comunque, siamo pronti a sostenere qualsiasi decisione del Governo immediatamente". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Coronavirus, de Magistris: "Pochi posti letto. Governo e Regione investano"

NapoliToday è in caricamento