menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Ansa)

(Ansa)

Coronavirus, la disperazione di una giovane attivista preoccupata per il padre

A Crc parla una giovane attivista di Barra: "Da sabato mio padre ha febbre alta, hanno fatto il tampone domenica ma non sappiamo ancora nulla"

"Mio padre sabato pomeriggio è tornato dal lavoro con la febbre e domenica abbiamo contattato i colleghi per avvertirli. Domenica pomeriggio hanno fatto il tampone ma il risultato non è ancora arrivato e papà è ancora a letto con la febbre alta". A parlare è una giovane attivista anti-camorra del quartiere di Barra, intervistata da Radio Crc. "Molte persone muoiono in casa, la mia famiglia è in auto isolamento per tutelare i vicini, che per fortuna ci aiutano. Nessuno è venuto incontro alle nostre esigenze", aggiunge la giovane. "Mia madre è invalida, e se mio padre si aggrava come si fa?". 

De Luca: "Anche con più tamponi bisogna restare a casa"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento