Chiudono le spiagge di Torregaveta e Miliscola: ecco le misure anti Covid

Le decisioni per evitare assembramenti

Le decisioni dell'amministrazione comunale di Monte di Procida per evitare assembramenti rischiosi per l'epidemia Covid-19.

"Attraverso l’Ordinanza Sindacale n.49 del 6 novembre 2020, in via precauzionale e temporanea, al fine di contenere la diffusione del contagio da Covid-19, con decorrenza immediata e fino alle ore 23,59 del 8 novembre 2020, si dispone quanto segue:

1)      In località Acquamorta :

·         sarà interdetto l'accesso ai moli, alla spiaggia, all'area verde Scirocco e alla omonima area giochi;

·         a partire dalle 18:00 l'intera area sarà interdetta, salvo che per lo svolgimento delle attività commerciali consentite, con le limitazioni previste dall'attuale normativa nazionale e regionale.

·         In merito alle attività di bar e ristoranti, nei limiti imposti dal DPCM e dall’Ordinanza del Presidente della Regione Campania vigenti, l'accesso dell'utenza è consentito per il solo tempo strettamente necessario agli acquisti;

·         restano consentite le attività diportistiche

2)      è interdetto l'accesso alle spiagge di Miliscola e di Torregaveta.

Si avvisa che il  mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al presente provvedimento è sanzionato ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 2 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, nella Legge 14 luglio 2020 n. 74, e ai sensi del DL 7/10/2020, ai quale integralmente si rinvia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Campania zona arancione: ecco cosa si può fare

Torna su
NapoliToday è in caricamento