Somma Vesuviana, un dipendente comunale contagiato da Covid-19: chiuso il Comune

La disposizione del sindaco Salvatore Di Sarno: "Il dipendente è stato contagiato fuori da ambienti municipali ma ho disposto la sanificazione di tutti gli ambienti"

Un dipendente del Comune di Somma Vesuviana è risultato positivo al Coronavirus e dunque, da domani, gli edifici comunali saranno chiusi. Lo ha stabolito il sindaco Salvatore Di Sarno. Secondo il sindaco qualche risultato, dopo le stringenti norme varate nelle scorse settimane segnate da un boom di contagi, si sta intravedendo. 

"Dai controlli effettuati un dipendente comunale è risultato positivo al Covid, si tratta  di un caso maturato al di fuori dell’ambiente municipale. Io però ho ordinato la chiusura di tutti gli edifici comunali e l’immediata sanificazione di tutti gli ambienti. Domani dunque a Somma Vesuviana chiusura di tutti gli edifici comunali con sanificazione. Ho ordinato anche la chiusura per 5 giorni dell’Asl in quanto ci sarebbero casi sui quali sono in corso approfondimenti. Al momento siamo passati dallo scorso fine settimana che aveva fatto registrare 36 positivi in due giorni ai 14 positivi di questo fine settimana. Venerdì avevamo un nuovo positivo, poi nella serata di ieri è giunta la notizia di altri 13 positivi. Il rigoroso rispetto delle norme adottate 10 giorni fa, mascherina all’aria aperta sempre, chiusura precauzionale delle scuole per limitare i contagi extrascolastici starebbe iniziando a funzionare. E’ importante sottolineare che tra i positivi registrati a Somma Vesuviana abbiamo giovani di 15 – 16 anni. Dunque l’appello è rivolto ai genitori e a voi ragazzi: rispettate le norme con mascherina all’aria aperta, igienizzazione delle mani e distanziamento. I controlli non mancano ma i 15 vigili urbani sono pochi”. Questa la dichiarazione di Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Il sindaco ha riorganizzato tutta la macchina dell’assistenza a domicilio soprattutto per gli anziani. “A dire il vero la macchina dell’accoglienza non si è mai fermata – ha concluso Di Sarno – e tutte le associazioni di protezione civile, sono disponibili ad aiutare la popolazione affetta da Covid, che ha bisogno di ritirare farmaci e/o generi di prima necessità, ma anche gli anziani che non possono uscire di casa. Dalla prossima settimana sarà disponibile anche la Croce Rossa. A loro il mio pieno apprezzamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento