Covid a Pozzuoli, numeri in forte crescita: i dati dell'Asl Napoli 2 Nord

Sono 334 in tutto gli abitanti di Pozzuoli che hanno contratto il Coronavirus dall'inizio dell'epidemia. Al momento i contagiati sono 170

"Anche oggi cresce e non poco il numero dei casi positivi a Pozzuoli". Così ieri sera Vincenzo Figliolia, sindaco della cittadina flegrea, nel commentare i dati comunicati dall’Asl Napoli 2 Nord. I nuovi casi sono 19, mentre sono 334 in tutto gli abitanti di Pozzuoli che hanno contratto il Coronavirus dall'inizio dell'epidemia. Al momento i contagiati sono 170, mentre 151 sono guariti definitivamente e 13 hanno perso la vita.

"Ci confermano 19 nuovi contagiati in città - spiega il sindaco - Tra questi QUATTRO casi sono ancora riferiti al mondo della scuola.
Non sono stati evidenziati però nuovi focolai. Questo significa che, diversamente da quanto accaduto la scorsa settimana, la procedura da seguire, e seguita, è quella di isolare la classe e i docenti (i cosiddetti contatti stretti), in attesa di tampone, e provvedere alla sanificazione dell’aula e delle parti comuni
".

"Valuteremo man mano, coi tecnici e con la stessa Asl, la chiusura temporanea di quelle scuole nelle quali, sia pure in assenza di un focolaio specifico, legato dunque ad un unico link, si siano verificati più casi e di conseguenza siano state messe in quarantena più classi - prosegue Figliolia - Voglio che capiate che sto cercando di fare contemporaneamente la cosa più giusta e la più sicura per i nostri alunni, per le famiglie e per il loro benessere. E non è così semplice. Credo inoltre che, in relazione a quello che stiamo vedendo, possiamo ragionare insieme alla Regione Campania per adottare ulteriori protocolli di messa in sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pur riconoscendo le difficoltà e i disagi connessi all’uso della mascherina per più ore consecutive, nei ragazzi e nei bambini, a partire dalla scuola media, e, laddove sopportata anche dai 6 anni in su, quello che mi sento di consigliare a tutti, a voi genitori come tramite, è di invitare i vostri figli a tenerle anche al banco. Mi rendo conto che non è piacevole, non lo è per noi adulti. Eppure molti bambini già lo fanno, autonomamente, sia perché sentono di voler proteggere qualcuno a casa, o per semplice emulazione. Parliamo apertamente con loro. A volte sono più in gamba di noi. E nel frattempo ricordiamoci sempre di evitare affollamenti", conclude il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • L'avventura di Ciro Di Maio: "Mio padre ha lasciato il clan, ora io sono un imprenditore di successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento