Coronavirus, ambulanze in fila e posti letto: la situazione a Napoli e provincia

Monta la polemica per le ambulanze con pazienti Covid-19 in fila all'esterno del Cotugno. "Tempi di ammissione normali" per l'ospedale, ma l'attesa (ed è accaduto anche all'Ospedale del Mare) può arrivare fino alle 24 ore

Ambulanze al Cotugno, Ansa

È polemica per le ambulanze, con all'interno positivi al Coronavirus, che stamane si trovavano incolonnate all'esterno del Cotugno in attesa di poter entrare. Si trattava di quattro mezzi di soccorso (dei 17 in dotazione all'Asl Napoli 1 Centro), che attendevano i pazienti venissero presi in carico dall'ospedale.

Cotugno, ambulanze in fila e posti letto

In molti ritengono a monte delle lunghe attese ci sia la carenza di posti letto nella struttura, ma dal Cotugno smentiscono. Secondo fonti interne all'ospedale quella che si verificava stamattina all'ingresso era "un'attesa normale", che non può che avvenire in ambulanza data la contagiosità degli affetti da Covid-19. Peraltro – spiegano dal Cotugno – "nel corso dell'attesa in ambulanza si fanno accertamenti e, se il caso non è grave, il paziente viene dimesso e condotto in quarantena domiciliare senza necessitare del ricovero". E i posti letto nell'ospedale – come del resto oramai è noto da giorni – in effetti scarseggiano, ma "c'è un buon turn over dei pazienti Covid che sta permettendo i ricoveri possano continuare".

I segnali dell'emergenza

Diversi episodi emersi nelle ultime ore sembrano, però, avvalorare la tesi che le capacità del sistema ospedaliero campano siano al momento messe a dura prova dall'impatto dell'emergenza epidemiologica. Pare ci sia un'ambulanza ancora in attesa all'esterno del Cotugno, oramai da 24 ore, e – come riportato da NapoliToday – una vicenda in tutto e per tutto simile ha avuto luogo fuori dall'Ospedale del Mare, con protagonista anche in questo caso una donna.
Nel frattempo, emerge che anche il Covid hospital di Boscotrecase vede sempre più assottigliarsi la sua disponibilità di posti letto. Su 54 posti ordinari a disposizione 47 sono occupati, su 20 totali in subintensiva ne sono occupati 15, e in intensiva ne sono occupati 5 su 13.
Gennaro Sosto, direttore generale dell'Asl Napoli 3 Sud cui il nosocomio fa riferimento, parla di "un quadro in costante evoluzione" del quale preoccupa la difficoltà a soddisfare "in particolare i ricoveri ordinari, tanto che il lavoro che si sta cercando di fare a monte è capire la reale necessità di ospedalizzazione di ogni singolo contagiato''. L'obiettivo è di ampliare ulteriormente i posti letto, fino a 80-90, con quota 25 per la subintensiva.

I numeri del contagio in Campania

Nel bollettino sull'emergenza Coronaviurs di ieri, l'Unità di Crisi della Regione Campania aveva diffuso anche un report dei posti letto. Su 110 totali di terapia intensiva, se ne segnalano come occupati 63; su 820 complessivi invece, ne sono occupati 702.

Tutti i dati dell'ultimo bollettino Covid

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • E' morto Diego Armando Maradona: Napoli piange per il suo campione

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento