Coronavirus, de Magistris: "Presto ci saranno misure peggiori"

Il sindaco di Napoli rassegnato al peggio: "Sulla sanità non è stato fatto nulla. Si potevano ridurre le capienze di teatri e cinema e non chiuderli"

'A breve ci saranno misure peggiori perché poco o nulla è stato fatto sulla sanità'': così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris si è mostrato rassegnato all'adozione di nuove e più stringenti misure restrittive, intervenendo in diretta a Radio24. Il sindaco si è detto 'contrario' ad alcune misure: "Chiudere teatri e cinema? Non sono d'accordo. Per me bastava ridurre la presenza e si sarebbe garantito il diritto alla cultura senza il quale il Paese non avanza", ha concluso Luigi de Magistris. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento