menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emergenza Coronavirus (immagini di repertorio, foto Ansa)

Emergenza Coronavirus (immagini di repertorio, foto Ansa)

Università Federico II, attivato presidio tecnico/scientifico per l'emergenza COVID-19

I gruppi di ricerca ed i laboratori di Ateneo possono offrire, in questa situazione di grave emergenza, un supporto ad ampio spettro

L'Università degli Studi di Napoli Federico II ha attivato un presidio tecnico/scientifico per l'emergenza COVID-19 nell'ambito dei dispositivi per la prevenzione, la diagnostica e il monitoraggio per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus (SARS-CoV-2) sull'intero territorio nazionale.

L'iniziativa ha un duplice obiettivo:

  • dare supporto e consulenza alle aziende interessate alla realizzazione di dispositivi per tutto ciò che attiene alla progettazione, realizzazione e verifica delle proprietà dei materiali e dei prodotti, verifica della loro funzionalità, ed alla loro conformità tecnica alle normative vigenti;
  • proporre lo sviluppo di innovazioni scientifiche e tecnologiche.

Per semplificare il processo di raccordo con il mondo delle aziende, è stata costituita una struttura di Ateneo incardinata nel Centro Servizi Metrologici e Tecnologici Avanzati (CeSMA). Nel quadro dell'iniziativa "Innova per l'Italia" del Ministro per l'innovazione tecnologica e la digitalizzazione, del Ministro dello Sviluppo Economico e del Ministro dell'Università e Ricerca, la struttura è organizzata in quattro gruppi di lavoro secondo l'impostazione del bando:

  • DPI: Innovazione o riconversione industriale per accrescere la disponibilità di dispositivi di protezione individuale (mascherine, camici, calzari, guanti etc.);
  • RESPIRATORI: Sistemi complessi dei respiratori per il trattamento delle sindromi respiratorie.
  • DIAGNOSTICA: Kit o tecnologie innovative per la diagnosi del Covid-19 e strumenti per la diagnosi facilitata e veloce.
  • MONITORAGGIO: Tecnologie e strumenti che consentono o facilitano il monitoraggio, la prevenzione e il controllo del Covid-19, in termini di localizzazione e gestione dell'emergenza e prevenzione e controllo della diffusione del Covid-19 nelle sue diverse forme.

I gruppi di ricerca ed i laboratori di Ateneo possono offrire, in questa situazione di grave emergenza, un supporto ad ampio spettro, allo stato dell'arte e secondo rigorosi protocolli scientifici al tessuto aziendale campano e nazionale. L'Ateneo, anche attraverso i centri di competenza, i consorzi e tutte le strutture di partenariato, intende promuovere e facilitare la cooperazione ed il networking tra realtà imprenditoriali complementari per rispondere efficacemente e tempestivamente alle nuove esigenze produttive dettate dall'emergenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento