Cronaca

De Magistris firma l'ordinanza sul Coronavirus: obbligo disinfezione in locali, uffici e alberghi

"Misure cautelari e preventive volte al contenimento del rischio contagio da COVID- 19 nella città di Napoli"

Luigi de Magistris ha firmato l'ordinanza relativa alle "Misure cautelari e preventive volte al contenimento del rischio contagio da COVID- 19 nella città di Napoli". Il sindaco ha istituito con esponenti del mondo sanitario e delle università un tavolo di monitoraggio dell’emergenza in atto al fine di esserne costantemente informato e poter adottare tutte le precauzioni possibili a tutela della salute e della incolumità dei cittadini.

Si dispone:

"Ai titolari e gestori dei pubblici esercizi di somministrazione; esercizi di media e grande distribuzione; attività commerciali in sede fissa; chalet; uffici pubblici e privati se aperti al pubblico; impianti sportivi al coperto e palestre; attività artigianali, alimentari e non; luoghi di pubblico spettacolo e trattenimento; luoghi ed edifici di culto; spazi comuni di alberghi, strutture ricettive e locali destinati a locazioni brevi; luoghi aperti al pubblico (compresi musei, stazioni, porto ed aeroporto) e comunque di ogni altro luogo nonaperto al pubblico, a qualsiasi titolo adibito ad assembramento di persone:
• effettuare, entro 10 giorni dalla presente ordinanza, interventi di pulizia straordinaria e disinfezione delle superfici e degli ambienti con i prodotti chimici di cui al punto 6 del decalogo pubblicato dall'Istituto Superiore della Sanità nel febbraio 2020 e allegato alla presente ordinanza;
• esporre all'esterno del locale in modo visibile all'utenza e agli organi preposti al controllo idonea attestazione dell'avvenuto intervento di disinfezione oppure certificazione della ditta incaricata;
• assicurare, all'esito dell'avvenuta attività straordinaria di disinfezione, un'attività di pulizia ordinaria conforme alle direttive ministeriali, garantendo una frequente aerazione dei locali;
• posizionare appositi dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani;
• esporre in modo visibile il citato decalogo dell'Istituto Superiore della Sanità.

Alle società di trasporto pubblico locale e di trasporto pubblico non di linea i cui automezzi transitano sul territorio cittadino:
• assicurare idonee misure di prevenzione a tutela dei dipendenti e dell'utenza, effettuando la pulizia e la disinfezione dei vagoni e degli abitacoli dei treni e degli autobus;
• esporre in modo visibile all'utenza idonea certificazione dell'avvenuto intervento di disinfezione;
• esporre in modo visibile il citato decalogo dell'Istituto Superiore della Sanità.

Quarantena e favorire telelavoro

"A tutti coloro che negli ultimi 14 giorni abbiano transitato nelle aree oggetto di provvedimenti restrittivi da parte delle autorità sanitarie di comunicare tale circostanza agli organi competenti" e "ai datori di lavoro di favorire, ove necessario, modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa (lavoro agile), di evitare il sovraffollamento degli uffici aperti al pubblico dei locali frequentati da personale esterno anche attraverso lo scaglionamento degli accessi e di assicurare la frequente aerazione degli stessi", è scritto infine nell'ordinanza.

Scuole chiuse in Campania

Macron a Napoli: interventi su Coronavirus ed elogi alla città

Tamponi negativi

 "A conclusione degli esami di laboratorio all'ospedale Cotugno di Napoli, relativi alle persone identificate e temporaneamente in quarantena che hanno avuto contatti con i tre cittadini campani positivi al coronavirus, tutti i tamponi sono risultati negativi", è l'annuncio incoraggiante della Regione Campania.

Già da ieri sera era stata tempestivamente ricostruita l’intera filiera di collegamenti. Tutti negativi sono, quindi, i test sui cittadini che hanno avuto contatti con la paziente di Vallo della Lucania, la paziente di Caserta e con il 45enne napoletano di piazza Carlo III, che era tornato da pochi giorni dalla Lombardia, dopo un viaggio di lavoro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Magistris firma l'ordinanza sul Coronavirus: obbligo disinfezione in locali, uffici e alberghi

NapoliToday è in caricamento