menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Ansa)

(Ansa)

Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 7 maggio a Napoli e provincia

Tutte le notizie in tempo reale sull'emergenza Covid-19 a Napoli e in Campania

22.00 - Bollettino Campania: 21 i positivi

Aumentano di dodici unità (rispetto al giorno precedente) le persone positive al Covid-19 in Campania secondo gli ultimi dati della task force.

19.00 - Cancellato il tour di Paul McCartney, salta il concerto a Napoli

A causa dell'emergenza Covid-19 salta il tour europeo dell'ex Beatle. Il concerto partenopeo si sarebbe dovuto tenere il 10 giugno in piazza del Plebiscito.

17.50 - Boom di guariti in Campania nelle ultime 24 ore

207 guariti in un giorno in Campania. Zero casi nelle province di Caserta e Salerno. 5 a Napoli e tre a Benevento.

17.30 - Plasma iperimmune, al via la sperimentazione al Cotugno: "Parte la ricerca dei donatori"

La prima fase coinvolgerà tutte le Unità operative complesse del dipartimento di Malattie infettive del Cotugno, guidato da Rodolfo Punzi, e consisterà nel reclutamento dei donatori, ossia di soggetti guariti che presentino un’elevata carica anticorpale disposti a donare il plasma che, una volta trattato, sarà poi utilizzato per il trattamento dei pazienti.

17.00 - Malattia di Kawasaki e Coronavirus: il parere degli esperti

L’intervista al dott. Pasquale Di Costanzo, al Prof. Alfredo Guarino e alla Prof.ssa Maria Alessio, specialisti del Policlino Federico II di Napoli.

16.30 - Ascierto: “Plasma interessante ma serve sperimentazione”

“In questo momento il trattamento con il plasma di convalescenti è un presidio utile. È una strategia molto interessante, che ha un razionale scientifico forte e che viene utilizzata in molti ospedali, non è vero che non viene usata. Ma è chiaro che c’è bisogno di una sperimentazione, perché solo la sperimentazione ci dice con rigore quanto è importante quel presidio scientifico o quel farmaco. Altrimenti quel dato non è valido”. Lo ha detto il professore Paolo Ascierto

15.30 - Stupro a piazza Garibaldi, i commenti: "Col lockdown città più pericolosa"

Cinzia Massa, Anna Letizia e Vera Buonomo, rappresentanti del coordinamento delle Pari Opportunità di Cgil, Cisl e Uil Napoli, hanno duramente stigmatizzato quanto accaduto su corso Arnaldo Lucci, nel Metropark, domenica scorsa, quando una infermiera 48enne è stata stuprata in pieno giorno da un irregolare senza che ci fosse qualcuno in zona ad intervenire. "Una violenza inaudita, efferata, brutale, ancora una volta una donna, nel bel mezzo della città di Napoli, da sola, senza l'aiuto e l'intervento di nessuno, ha dovuto subire uno stupro, rischiando di morire, tutto questo è inaccettabile", le parole delle sindacaliste. Sulla stessa linea la criminologa Antonella Formicola: "Tutti sappiamo quanto sia rischiosa la zona di Piazza Garibaldi soprattutto in determinate ore della giornata. E adesso, in piena emergenza Covid, essendoci poca gente per strada è ancora più pericoloso". La vicenda.

14.20 - Frena la diffusione del contagio a Napoli: 3 nuovi casi

Nessun nuovo decesso ma 24 guariti in più: in totale sono 947 i casi di contagio nella città di Napoli. Il bollettino.

12.30 - Governo e Cei firmano l'intesa: messe aperte ai fedeli anche a Napoli dal 18 maggio

Al testo hanno collaborato Conferenza Episcopale Italiana, il Presidente del Consiglio, il Ministro dell'interno - nello specifico, Il Prefetto del Dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione, Michele di Bari, e il Capo di Gabinetto, Alessandro Goracci - e il Comitato Tecnico-Scientifico

10.50 - De Magistris: "Il Governo si muova"

Il sindaco a La7: "Il Governo sta agendo troppo lentamente, sono preoccupato. Dovrebbero immettere liquidità"

10.00 - Coronavirus, cala la tariffa RC Auto a Napoli

Il premio medio in città resta comunque il secondo più alto d'Italia, ma il calo registrato è significativo: -11% circa, certificato da uno studio di Facile.it

8.20 - Crisi nel settore del betting, l'imprenditore napoletano: "Non riapro più"

Giuseppe, 32enne imprenditore napoletano, ha deciso di chiudere la propria sala scommesse: "Ormai non abbiamo più alcuna speranza, non abbiamo accesso al credito, le banche ce lo negano. Eppure ogni anno diamo miliardi allo Stato"

7.30 - L'ultimo bollettino: 9 positivi su oltre quattromila tamponi

L'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che sono pervenuti i seguenti dati per la giornata di mercoledì 6 maggio

- Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 754 tamponi di cui 1 risultato positivo;

- Ospedale Ruggi di Salerno:  sono stati esaminati 503 tamponi di cui 1 risultato positivo;

- Ospedale Sant'Anna di Caserta: sono stati processati 92 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

- Asl di Caserta presidi di Aversa-Marcianise: sono stati esaminati 203 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

- Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 100 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

- Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 146 tamponi di cui 2 risultati positivi;

- Laboratorio dell'Azienda ospedaliera Federico II: sono stati esaminati 255 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

- Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 1820 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

- Ospedale di Nola: sono stati esaminati 129 tamponi di cui 2 risultati positivi;

- Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 79 tamponi di cui 3 risultati positivi;

- Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 73 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

- Laboratorio del CEINGE: sono stati esaminati 323 tamponi di cui nessuno risultato positivo.

I positivi di mercoledì 6 maggio sono 9, su 4.477 tamponi effettuati.

Il totale complessivo dei positivi in Campania dall'inizio della pandemia raggiunge quota 4.541, a fronte di 101.025 test rilevati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento