menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, notizie e aggiornamenti del 12 aprile a Napoli e provincia

Emergenza Covid-19, tutto quello che è accaduto oggi

Gli aggiornamenti di oggi domenica 12 aprile sull'emergenza Covid-19 a Napoli e Provincia.

22.00 L'ultimo bollettino regionale

Alle 22 come di consueto è stato diramato l'ultimo bollettino della Task force regionale sull'emergenza Covid-19. Il numero di positivi, sebbene derivante da "soli" 1322 tamponi analizzati, è il più basso da diverse settimane a questa parte: solo 66 unità. Qui tutti i dettagli.

20.00 Assembramenti e feste, diversi episodi di mancato rispetto delle norme anti-contagio

Una festa per un detenuto a Ponticelli la scorsa notte, a Pozzuoli canti e balli - ammassati - nella tromba delle scale di un palazzo. Stanno emergendo in queste ore numerosi episodi di mancato rispetto delle disposizioni anti-Covid19. Anche a Torre Annunziata all'arrivo dei soccorsi per una ragazza si è radunata una folla di curiosi senza alcun rispetto per le distanze di sicurezza.

19.00 Nuova ordinanza regionale: disposizioni prorogate e nuove chiusure

Il governatore Vincenzo De Luca ha firmato oggi una nuova ordinanza contro la diffusione del Coronavirus, prorogando le disposizioni fino al 3 maggio come stabilito dal Governo. A questo vanno aggiunte nuove prescrizioni sul commercio: chiuse librerie e cartolerie, orari particolari per i negozi di abbigliamento per bambini. Disposizioni specifiche anche per i cantieri pubblici e privati. Tutti i dettagli.

17.30 Il riparto per province dei casi in Campania. Quattro nuove vittime

Pubblicati nuovi dati dalla Task force della Protezione civile. Il totale dei positivi è - come sottolineato già nella serata di ieri - di 3.604 unità su 35.448 tamponi eseguiti, mentre il totale dei deceduti è a questo punto di 242 (+4 da ieri). Guariti in 305 (+28 da ieri), di cui 235 totalmente e 70 clinicamente. In provincia di Napoli 1.871 i casi di cui 779 in città e 1092 fuori. Qui l'andamento grafico dei casi e la situazione nelle altre province della Regione.

16.00 De Luca fissa la riapertura dei cantieri

Novità da Palazzo Santa Lucia. Il presidente della Regione Campania in una nota fa sapere che una data possibile perché si torni al lavoro nei cantieri, visto anche il calendario, è il 3 maggio. Previsto anche un incontro con gli imprenditori balneari. Le dichiarazioni del governatore.

15.00 Il bollettino su Napoli e Provincia

Salgono a 779 i casi di coronavirus nella città di Napoli dall'inizio dell'emergenza. Secondo quanto riportato nel resoconto giornaliero del Comune di Napoli aggiornato alle ore 11 di oggi, sono 17 i nuovi casi rispetto a ieri.
Nessun nuovo decesso (fermi quindi a 40), nessun aggiornamento anche su clinicamente guariti, 91, e guariti che risultano negativi a due test consecutivi, 27. Sono 165 invece (+2 rispetto a ieri) i ricoverati in ospedale, di cui 11 in terapia intensiva, dato costante per il quarto giorno consecutivo. Invece 547 (+15 rispetto a ieri) le persone in isolamento domiciliare. Sono 131 infine gli asintomatici, uno in più rispetto a ieri.

13.00 Rsa, screening Covid-19: scoperti 5 casi

Eseguiti test rapidi su circa 350 ospiti e 300 operatori delle Residenze Sanitarie Assistite afferenti all'Asl Napoli 3 Sud. Cinque positivi. La situazione.

12.00 Primo morto per Coronavirus a Somma Vesuviana

Una prima vittima del Covid-19 si è registrata a Somma Vesuviana. Ne ha dato notizia il primo cittadino. I dettagli.

11.00 Santa Maria delle Grazie, positivi infermieri e operatori sociosanitari

Sarebbe stata una paziente arrivata in pronto soccorso senza sintomi di riconducibili al Covid-19, a generare il caso dell'ospedale di Pozzuoli dove diversi operatori sociosanitari e infermieri sono stati infettati. Il tampone alla donna - che aveva il virus evidentemente in incubazione - era risultato negativo. Isolato, poi sanificato e riaperto il reparto di Medicina generale della struttura ospedaliera.

10.30 Morto di Coronavirus l'avvocato Enrico Tuccillo

Settantotto anni, nella sua lunga carriera aveva difeso tra gli altri gli interessi di Cristiana Sinagra contro Diego Maradona così come dell'ex arcivescovo di Napoli Michele Giordano. È stato il coronavirus a portarsi via il noto avvocato partenopeo Enrico Tuccillo.

09.30 La testimonianza del virologo Ivan Gentile

Ivan Gentile, 48 anni, primario e docente di malattie infettive dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, può finalmente tornare a condurre in prima linea, nel suo reparto, la guerra contro il Covid-19 dopo esserne guarito. La nostra intervista.

09.00 Paura al Santa Maria delle Grazie, isolati e sottoposti a tamponi in Medicina

A dare la notizia è stato il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia: il reparto di Medicina dell'ospedale La Schiana a Pozzuoli è isolato: pazienti e personale sono stati sottoposti a tamponi. Figliolia attacca duramente l'Asl per la mancanza di chiarezza sulla vicenda.

08.30 Buoni spesa, de Magistris: "Studiamo come usare le risorse avanzate"

Sindaco soddisfatto per come il Comune ha gestito l'iniziativa dei buoni spesa, a sostegno di chi è stato economicamente colpito dall'emergenza Covid-19 in città. Luigi de Magistris ha spiegato che erano 8,5 i milioni derivanti da risorse nazionali e comunali, ma poco più della metà - visti i requisiti che i buoni spesa richiedevano - sono stati utilizzati.
"In attesa che il Governo, come si è impegnato, entro fine aprile rifinanzi la misura dei buoni - ha sottolineato ancora de Magistris - siamo a lavoro per individuare la strada con cui impegnare le risorse rimaste. La prima opzione, molto concreta, è dare un'altra trance a chi è già beneficiario dei buoni; la seconda è riaprire i termini per un'altra settimana da martedì a venerdì prossimo e l'ultima, più complicata anche in relazione alla cifra a nostra disposizione, sarebbe allargare la platea di cittadini".

08.00 Un fiore ed un lumino al cimitero

Non è possibile andare a rendere omaggio ai defunti in questa domenica di Pasqua, da qui l'iniziativa dell'amministrazione comunale di San Giorgio a Cremano, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, relativa al cimitero locale: la ditta Zeus apporrà oggi un fiore ed un lumino su ogni tomba, perché la memoria di chi non c'è più resti più che mai viva.

07.30 Contagio in Campania, lieve aumento

L'ultimo bollettino della task force regionale a proposito dell'emergenza Covid-19 è quello di ieri sera 11 aprile. Ottantasette i nuovi casi di Coronavirus, su 1667 tamponi analizzati. Il totale degli infetti è salito quindi a 3.604 su 35.448 tamponi analizzati. 

Tutte le notizie sul Coronavirus

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento