menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Mercato di Bagnoli, foto di repertorio)

(Mercato di Bagnoli, foto di repertorio)

Coronavirus, da Bagnoli l'appello: "Riaprite i mercati rionali"

"Qui almeno 30 famiglie, alcune attività rischiano di non aprire più", spiega il signor Mario, titolare di una bottega di frutta e verdura nel mercato del quartiere

"Consentite la riapertura, vendiamo generi di prima necessità anche noi. Se andiamo avanti così molte attività non potranno più riaprire a maggio". E' accorato l'appello che fa Mario, da tanti anni gestore di una bottega di frutta e verdura all'interno del mercato rionale di Bagnoli. Il mercatino coperto qui è un punto di riferimento per tanti consumatori. Vi si trovano attività di macelleria, salumeria, un minimarket, un bar, pescherie e, appunto, negozi di frutta e verdura. "Parliamo di circa trenta famiglie", spiega Mario. "Famiglie che da oltre un mese non possono più lavorare".

La questione, spiega Mario, è sottile. In altre regioni d'Italia i mercati sono già stati riaperti. "Anche noi vendiamo alimentari ma ci riforniamo attraverso canali di distribuzione diretti. La nostra è una catena corta, ed è importante che ciascuno continui a lavorare, altrimenti potrebbe spezzarsi". Al momento, spiega Mario, non sono arrivati sussidi governativi o Regionali. "Non credo che potremmo andare avanti per molto. Il quattro maggio, se anche dovessero consentrici la riapertura, potrebbe essere troppo tardi". 

La proposta dell'assessore comunale Galiero: "Riaprire mercati"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento