Cronaca

Coronavirus, De Luca: "Se non si fanno i controlli in tutta Italia fra un mese chiuderemo le regioni"

Il Governatore specifica che, avendo deciso di fare screening, la Campania ora sta cercando i positivi che rientrano. "Ma le altre regioni fra un mese scopriranno il boom di contagi e vorranno chiudere. E noi chiuderemo"

In diretta dall’azienda Treofan di Battipaglia, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha parlato dell’emergenza Covid-19“Abbiamo dato prova straordinaria, nessuno se l’aspettava. Da due mesi l’Italia è aperta. Siamo quelli con la maggiore densità di popolazione, la regione più difficile e più esposta – se apriamo tutto. Ma siamo anche l’unica regione che ha reso obbligatori tamponi e quarantena per chi arriva da fuori. Se non facciamo oggi filtro fra un mese succederà una tragedia. Ancora una settimana poi risolviamo il problema. Già stiamo scendendo. Dal 12 agosto a oggi abbiamo riscontrato duemila positivi fermati, la gran parte asintomatica. Se non avessimo fatto ordinanza oggi ci sarebbero tremila persone contagiate. Chi non fa oggi questo lavoro fra un mese dovrà chiudere le regioni. Ci vuole rigore e mascherina, soprattutto quando si parla da vicino". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Luca: "Se non si fanno i controlli in tutta Italia fra un mese chiuderemo le regioni"

NapoliToday è in caricamento