Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prof ricoverato per Covid prosegue le videolezioni: "Non voglio abbandonare i ragazzi"

Ambrogio Iacono, docente dell'Alberghiero Telese di Ischia, è in ospedale dal 12 aprile: "Con la chiusura della scuola, gli studenti hanno perso i riferimenti. Ognuno deve dare un contributo"

 

Ambrogio Iacono è un docente dell'Istituto Alberghiero Telese di Ischia. Dal 25 marzo ha avvertito i sintomi del Coronavirus e il 12 aprile è arrivato in ospedale con una polmonite da Covid-19. Una condizione che lo accomuna a decine di migliaia di italiani. Ciò che è meno comune, invece, è che nonostante questo, il professore non ha voluto abbandonare i suoi ragazzi e, con l'aiuto dei colleghi, ha proseguito con le lezioni a distanza anche dal suo letto d'ospedale: "Visto che le mie condizioni non sono critiche ho ritenuto di continuare a seguire i miei studenti, con minore frequenza ma senza lasciare nulla di intentato. Non c'erano motivi per cui mi mettessi in malattia. Questo è un momento molto delicato per i giovani: con la chiusura della scuola hanno perso un punto di riferimento e ognuno deve dare un contributo. Devo dire che i risultati sono emozonanti, i ragazzi seguono molto e hanno fame di cultura". 

Ambrogio Iacono sta meglio anche se è ancora positivo al tampone. Anche la moglie e la suocera sono stati contagiati, ma sono rimaste a casa per accudire il figlio che, fortunatamente, è negativo: "Con questo virus non si può mai dire, ma credo di essere in via di guarigione. E' un mese che lotto contro questa malattia". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento