menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Denunciati tre proprietari di bar aperti: in strada anche venditori di sigarette con mascherine

La scoperta dei carabinieri a Ercolano e Torre del Greco durante i controlli anti-contagio

I carabinieri di Ercolano hanno setacciato le strade della città denunciando tre titolari di altrettanti bar che erano aperti nonostante il divieto imposto dal governo. I militari hanno provveduto ad applicare il Dpcm che impone la totale chiusura di questo tipo di esercizi commerciali. 

A Torre del Greco i carabinieri della locale compagnia hanno denunciato due persone che vendevano per strada sigarette di contrabbando indossando la mascherina, uno di questi era munito di quella di ultima generazione.

Gli altri controlli di giornata

Sette i giovani denunciati dai carabinieri della stazione di Anacapri per violazione del decreto governativo anticontagio. Hanno lasciato le loro abitazioni senza giustificato motivo escavalcato la recinzione di un campo sportivo per giocare a calcio. Un comportamento irresponsabile che è stato sanzionato immediatamente dai carabinieri. 

Ancora controlli anticontagio dei carabinieri del comando provinciale di Napoli A Torre Annunziata i militari della compagnia locale, insieme a personale della polizia municipale, hanno denunciato il parroco di una chiesa e il titolare di un’agenzia di pompe funebri per aver organizzato una benedizione funebre durante la quale erano presenti molte persone.

Tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus 

Secondo alcune testimonianze erano decine le persone che stavano assistendo alla funzione quando sono entrati gli agenti della municipale che hanno immediatamente richiesto il supporto dei militari vista l'iniziale ritrosia dei presenti. Il parroco si è difeso dicendo di aver ricevuto l'autorizzazione a benedire la salma anche se il Dpcm parlava chiaro rispetto a questi casi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento