menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Conte: "Chiuse attività produttive non indispensabili"

Aperte farmacie, supermercati, banche, poste

Diretta Facebook per il premier Giuseppe Conte sull'emergenza Coronavirus, dopo l'incremento esponenziale di contagiati e di decessi nell'ultima settimana.

"Chiudere ogni attività produttiva non necessaria o indispensabile a garantire servizi essenziali. Stilata lista dettagliata su filiere produttive maggiormente necessarie in questa fase. Aperti supermercati e negozi di generi alimentari. No restrizioni su giorni di apertura dei market. Inutili e ingiustificabili code. Aperte farmacie, parafarmacie, poste, banche. Assicureremo trasporti e attività connesse alle essenziali. Al di fuori solo svolgimento lavoro smart working o attività rilevanti per la produzione nazionale. Rallentiamo produzione del Paese ma non la fermiamo. E' ora fase più acuta del contagio. Bisogna contenere la diffusione dell'epidemia quanto più possibile. Lo Stato c'è, siamo qui. Il Governo interverrà per rialzare la testa quanto prima. Bisogna proteggere prima di tutto la vita, serve barriera di protezione. Le rinunce che oggi sembrano passo indietro dopo ci consentiranno di tornare con Italia con una speranza per il futuro. Uniti ce la faremo", spiega il premier.

CORONAVIRUS: "MUORE NOTO AVVOCATO NAPOLETANO"

Bollettino 21 marzo 2020

L'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che, dal pomeriggio, sono stati analizzati:

- presso il centro di riferimento della Federico II 11 tamponi di cui 3 risultati positivi;
- presso il centro di riferimento dell'ospedale Moscati 80 tamponi di cui 12 risultati positivi;
- presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno 107 tamponi di cui 15 risultati positivi;
- presso il centro di riferimento dell'ospedale Ruggi 40 tamponi di cui 5 risultati positivi;
- presso il centro di riferimento dell'ospedale Sant'Anna 37 tamponi di cui 9 risultati positivi;
- presso il centro di riferimento dell'ospedale San Paolo 17 tamponi di cui 1 risultato positivo

Pertanto i positivi di queste sessioni del pomeriggio-sera sono 45.

Positivi di oggi: 99 (92 + 7 arrivati in nottata dall'ospedale Sant'Anna ma conteggiati oggi)

(Storico: positivi di ieri 88)

Tamponi di oggi: 548

Totale complessivo positivi Campania: 936

21 marzo ore 22 aggiornamento-2

Ospedale anti-Covid-19: la situazione a Boscotrecase

"Da quando l’Ospedale di Boscotrecase è diventato centro di riferimento Covid, ogni giorno intrattengo lunghi colloqui telefonici con la direzione strategica per aggiornami costantemente su tutto ciò che accade all’interno della struttura a seguito della riconversione. Provo a limitare gli aggiornamenti ad una sola volta a settimana al fine di non appesantire oltre misura viste le tante notizie che circolano in continuazione sui social. Da quanto appreso stasera, a fine settimana praticamente, questo è lo stato attuale della situazione dell’ospedale: ci sono 29 pazienti ricoverati di cui solo 7 in terapia intensiva ma ne arriveranno altri nei prossimi giorni e proprio per questo motivo continuano le attività necessarie ad aumentare la ricettività della struttura che a breve potrà contare su 30 posti di degenza al secondo piano e 30 posti di subintensiva al terzo piano, più 12 posti di terapia intensiva e 14 posti di degenza al piano terra nell’ex pronto soccorso. Lo stato di salute dei pazienti è stazionario. Sono sottoposti a trattamento farmacologico e da ieri è cominciata anche la somministrazione del tocillizumab, farmaco sperimentale da protocollo degli ospedali Cotugno e Pascale. È implementata la pianta organica con l’arrivo di infermieri, anestesisti, medici e altri operatori sanitari. In alcuni casi gli esterni, esperti in terapia intensiva e pneumologia, stanno anche svolgendo un ruolo di affiancamento e formazione ad esempio per il personale c.d. ordinario che ha meno esperienza con la terapia intensiva, per la prima volta realizzata all’interno della struttura. A tutti sono garantiti ogni giorno 150 kit di dispositivi di protezione individuale. Inoltre a breve arriverà in struttura anche un supporto psicologico per affrontare l’importante lavoro che stanno svolgendo. Da oggi è attivo anche un nuovo sistema di sanificazione e disinfestazione che poche strutture hanno in Italia con sistema robotico a tecnologia no-touch in grado di sanificare gli ambienti in solo otto minuti attraverso raggi ultravioletti che distruggono batteri e virus. La direzione strategica sta svolgendo un lavoro immane, 24 ore al giorno, una corsa contro il tempo insomma, per dotare la struttura di tutte le tecnologie necessarie per operare e che comunque nonostante le tante difficoltà stanno arrivando pian piano, ogni giorno, in Ospedale. Medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari e di sicurezza, continuano invece a svolgere un lavoro quotidiano straordinario, di grande sacrificio e generosità. Come sapete abbiamo attivato anche una raccolta fondi alla quale stanno aderendo anche gli altri comuni limitrofi e ci stiamo organizzando per soddisfare le esigenze che ci vengo segnalate. Con tutti gli altri sindaci, che come me stanno dedicando ogni giorno la massima attenzione all’ospedale e con i quali nascerà dalla prossima settimana un coordinamento istituzionale permanente, a nome di tutti i consiglieri comunali e delle comunità coinvolte, esprimiamo a tutto il personale sanitario un sentimento di profonda riconoscenza", è il post del sindaco di Boscotrecase, Pietro Carotenuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento