Coronavirus, ecco come sono distribuiti i 140 nuovi casi regionali

Quarantuno contagiati a Napoli, 9 a Castel Volturno, 8 a Castellammare di Stabia. Questi i comuni con più contagiati

(Ansa)

Sono 140 i nuovi positivi al Covid-19: questo il numero diffuso ieri dall'Unità di Crisi della Regione Campania. Rispetto al giorno precedente si tratta di un drastico calo: 40 contagiati in meno. Ecco come sono distribuiti, comune per comune. Napoli 41, Castel Volturno 9, Castellammare 8, Marcianise 8, Nocera Inferiore 5, Sarno 5, Capri 4, Salerno 3, Torre del Greco 3, Brusciano 2, Casagiove 2, Casal di Principe 2, Casoria 2, Ercolano 2, Forio d’Ischia 2, Frattamaggiore 2, Giugliano 2, Poggiomarino 2, Pontecagnano Faiano 2, Santa Maria la Carita 2, Sperone 2, Arienzo 1, Arzano 1, Barano di Ischia 1, Bellizzi 1, Benevento 1, Boscoreale 1, Calvizzano 1, Campagna 1, Caserta 1, Eboli 1, Massa Lubrense 1, Meta 1, Pignataro Maggiore 1, Pimonte 1, Pisciotta 1, Pozzuoli 1, San Giorgio a Cremano 1, San Marcellino 1, San Marzano sul Sarno 1, San Nicola la Strada 1, Somma Vesuviana 1.

I dati sono riportati dal Fatto Vesuviano. 

Il bollettino di ieri

Questo il bollettino di ieri:

Positivi del giorno: 140
Tamponi del giorno: 7.293
Totale positivi: 8.900
Totale tamponi: 489.060
Deceduti del giorno
: 1
Totale deceduti: 451
Guariti del giorno: 16

Totale guariti: 4.584 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Luca ottimista

"Stiamo continuando a controllare in maniera ossessiva la vicenda Covid ma, se Dio vuole, cominciamo a entrare in una situazione di normalità. Abbiamo 140 casi, cominciamo a scendere". Sono le parole del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta Facebook. "Nel giro di una settimana o 10 giorni arriveremo a regime, cioè l'operazione sicurezza e prevenzione è stata preziosa per garantire il futuro e per garantire la serenità per le nostre famiglie. Delle altre parti d'Italia non hanno fatto questa scelta, vedremo fra un mese i risultati. Vedremo fra un mese cosa succede nelle regioni dove non hanno deciso di rendere obbligatorio il controllo di quelli che rientravano dall'estero. Per quello che riguarda la Campania, abbiamo deciso di seguire una linea di rigore: individuare oggi il problema per avere serenità domani. E' quello che abbiamo fatto e credo con grande successo". prosegue il Governatore. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento