Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Bagnoli / Via Diocleziano

Coronavirus in chiesa, positivo un fedele: chiusa per ragioni di sicurezza

Ciro Papa ha accusato tosse e febbre prima di avere la conferma di essere positivo al Covid-19. L'intervista di NapoliToday

Un caso di Covid-19 interessa la chiesa di Santa Maria Solitaria situata in via Diocleziano a Fuorigrotta, che è stata chiusa a scopo precauzionale. Un assiduo frequentatore di mezza età del luogo di culto, Ciro Papa, impiegato alla Regione in via De Gasperi, è risultato positivo al Coronavirus, dopo aver effettuato il tampone in seguito ad un attacco di tosse e febbre.

"Vi comunico che a causa di contagio di Covid la chiesa è stata chiusa. Preghiamo per l'ammalato e noi che siamo stati in contatto". E' il messaggio inviato dalle catechiste alle madri dei ragazzi che frequentano l'istituto di culto.

L'uomo, residente a Fuorigrotta, ha annunciato la propria positività anche su Facebook.

L'intervista di NapoliToday a Ciro Papa.

-Ciro, come sta?
"Da stamattina sono sfebbrato e dalle 15,00 di oggi ho saputo di essere positivo al COVID-19. Sabato notte ho avuto brividi e la temperatura ha raggiunto 38,7. Così domenica, grazie a mia figlia che è medico mi ha detto che dovevo fare il tampone".

-Ora è in isolamento a casa?
"Sì, vivo da solo in camera da letto e ho il mio bagno".

-Ha sentito il dovere di avvisare i suoi contatti tramite i social. Ha avuto coraggio.
"Nessun coraggio. Mi sentito in dovere di avvisare tutti. Secondo me ho fatto una cosa normale".

-Lei è un assiduo frequentatore della chiesa di via Diocleziano, in che veste e fino a quando è stato presente?
"Sono un Ministro Straordinario dell’Eucarestia E anche sabato sono stato in parrocchia. Ho avvertito subito il mio parroco che sta provvedendo a sanificare la parrocchia".

-Al monento la chiesa è chiusa?
Sì, ma penso che già domani sarà sanificata anche se in parrocchia usiamo tutti i prodotti per la santificazione".

-Vuole lanciare un appello a chi è positivo?
"Vorrei invitare tutti a non nascondersi se è stato contagiato ( come ha fatto quello con me ) e poi ai giovani usate la mascherina che i sintomi sono dolorosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in chiesa, positivo un fedele: chiusa per ragioni di sicurezza
NapoliToday è in caricamento