menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Ansa)

(Ansa)

Coronavirus, esito negativo: il paziente stabiese non è affetto

Ricoverato al San Leonardo di Castellammare di Stabia un sessantenne con polmonite interstiziale grave. L'uomo è in codice rosso, isolato in una saletta. Ma l'esito è negativo

Aggiornamento ore 12:20. Ha dato esito negativo il tampone effettuato sul sessantenne ricoverato al San Leonardo di Castellammare di Stabia. L'uomo non è affetto da Coronavirus.

Un sessantenne con polmonite interstiziale grave, ricoverato all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, è stato sottoposto al tampone per Coronavirus. L'uomo - secondo quanto riportato dall'Ansa - sarebbe in codice rosso, in gravi condizioni di insufficienza respiratoria e in terapia d'ossigeno. Il sessantenne è assistito in una sala isolata. 

Coronavirus, malori dopo la maratona

La somministrazione del tampone - del quale si attende ancora l'esito - è la prassi attuata per prevenire il contagio del Covid19. Particolare attenzione è prestata a coloro che hanno gravi insufficienze respiratorie. 

Tutte le notizie sul Coronavirus

Numero Verde

Intanto sono quasi raddoppiate in meno di 24 ore, le chiamate al Numero Verde Regionale 800-90.96.99 deputato ad informare i cittadini sul Coronavirus.

“Attenzione - spiega Ciro Verdoliva, direttore dell'ASL Napoli 1 Centro - il numero non deve essere usato per possibili emergenze, ma solo per avere informazioni"

Le chiamate ieri, 23 febbraio 2020, tra le 0,00 e le 17,30 sono state 1.601. “Per affrontare questi volumi - spiega Ciro Verdoliva - l’ASL Napoli 1 Centro, su preciso indirizzo del Governatore De Luca, ha provveduto a potenziare le postazioni di risponditori, portate da 5 a 9, ed estendere l’operatività del call center sull’arco delle 24 ore. Chiaramente, visto il volume enorme di chiamate, è possibile che nelle ore di maggiore afflusso si determinino attese”.

De Magistris: "Voglio tutelare i napoletani"

"Al momento, nella nostra regione, non si sono verificati casi. Nella malaugurata eventualità accadesse, adotteremo tutte le cautele richieste e imposte scrupolosamente. Ricordo inoltre, che gli aeroporti e le stazioni non sono stati ancora chiusi, pertanto non vedo il motivo per cui degli atleti possano essere più pericolosi di viaggiatori che transitano nella nostra città ogni giorno. Noi non abbasseremo mai il livello di attenzione, che è massimo, lavoriamo 24 ore su 24 per la tutela della salute, ma non cediamo al panico e non cadremo nella trappola delle strumentalizzazioni politiche di chi diffonde notizie false per acquisire facile consenso. Ora è il momento di restare uniti ed affidarsi alle autorità competenti. Altrimenti ci affidiamo al panico e all’effetto domino e sarà ancora di più un pericolo per tutti". Lo afferma il sindaco Luigi de Magistris. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento