Coronavirus, 86 nuovi casi di positività a Castellammare: "Evoluzione epidemiologica allarmante"

Il sindaco Cimmino: "Abbiamo urgenza di avere uno screening di massa"

(foto Ansa)

"Anche oggi registriamo un numero considerevole di contagi nella nostra città: sono 86 i cittadini che hanno ricevuto oggi l’esito positivo del tampone, a fronte di 23 persone dichiarate ufficialmente guarite dall’Asl. Inutile girarci intorno: l’evoluzione epidemiologica è allarmante, per quanto in linea con i numeri che si registrano in tutta la Regione Campania". E' quanto comunicato alla cittadinanza nella serata di lunedì dal sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.

"Sono in contatto giorno e notte con Asl, Regione e Governo per attivare tutte le misure necessarie al contenimento del contagio, con particolare riferimento alla situazione dell’ospedale San Leonardo. Abbiamo urgente bisogno di risorse e uomini per elevare il livello dei controlli in città e per dare un segnale forte di repressione per chi non rispetta le regole. Abbiamo urgenza di avere uno screening di massa ed esiti più rapidi per i tamponi, perché in tanti restano settimane intere in attesa e altrettanti escono di casa inconsapevoli di poter trasmettere il virus. Rispettiamo le regole e facciamo fronte comune, ancora una volta. Io sarò al fianco di tutti voi per tutelare la salute di ogni cittadino e vincere insieme questa sfida", ha aggiunto il primo cittadino stabiese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarò possibile raggiungere i nonni"

Torna su
NapoliToday è in caricamento