menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nuovo bollettino: altri 5 casi positivi. C'è anche il primo guarito in Campania

Salgono a 50 i positivi in Campania. Incoraggiante la notizia del primo paziente guarito e dimesso

"La task force della Protezione civile della Regione Campania comunica che nel pomeriggio di oggi sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno, 31 tamponi. Cinque di questi sono risultati positivi. Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell'Istituto Superiore di Sanità. Complessivamente, dunque, nella giornata odierna sono stati analizzati 89 tamponi, di cui 12 con esito positivo. Si è registrata anche la prima guarigione: si tratta di un paziente ricoverato all'ospedale Cotugno con diagnosi di Coronavirus che è stato dimesso oggi", è la nota della Regione Campania sui contagi da Covid-19. La persona guarita è un informatore farmaceutico di Giugliano in Campania. Sono 50 dunque in totale i contagiati finora in Campania. Uno è in terapia intensiva per necessità di respirazione assistita. Segnalati nuovi casi anche a Boscotrecase (una donna di 49 anni residente a Trecase), Torre del Greco e a Santa Maria Capua Vetere. Positivo un vigile del fuoco all'ospedale San Paolo di Napoli. 

Concorsi

Sui concorsi pubblici che vanno avanti in Campania, De Luca ha spiegato a Lucia Annunziata a Mezz'ora in + :"Concorso della Regione, oggi ultima prova finita oggi. Puntiamo dal 2 aprile di mandarli a lavorare. Per il concorso dei Centri per l'impiego va avanti lo stesso con precauzioni. Anche concorsi sanitari sarebbe impossibile bloccarli, visto che mai più che ora c'è bisogno".

Regioni

"In Campania manterremo sempre linea di coesione e solidarietà nazionale e difenderemo sempre sistema unitario scolastico e della sanità. Si è rivelata indispensabilità regionale. Vanno evitate fughe in avanti, ma senza un livello regionale è impossibile avere rapporti con comuni e tutte le strutture sanitarie", ha spiegato sempre a Lucia Annunziata il Governatore campano.

Trecase 

"È una cittadina di Trecase risultata positiva al Coronavirus. Il caso è stato accertato in serata all'ospedale di Boscotrecase e la signora sara' a breve trasferita all'ospedale Cotugno di Napoli per le consequenziali verifiche. Immediatamente è stato avviato il protocollo ministeriale per i casi positivi. Si invitano i cittadini ad osservare strettamente e rigorosamente le misure precauzionali ed igienico sanitarie indicate dalla Presidenza del Consiglio", scrive in una nota il sindaco di Trecase.

Pozzuoli

"La situazione sanitaria-coronavirus riguardante la nostra città, per oggi 5 marzo 2020, registra 0 nuovi casi. L'unico paziente risultato positivo sabato scorso, è in isolamento, così come la catena di contatti a lui risalenti. Vi invito a rispettare tutti i comportamenti consigliati dal ministero per la Salute e tutte le disposizioni del Governo comunicate costantemente attraverso la mia pagina e il sito comunale", sono le parole di Figliolia, sindaco di Pozzuoli.

Smart working nel comune di Napoli

Per ridurre i rischi di contagio, de Magistris ha dichiarato di voler dare da domani a tutti i dipendenti comunali la possibilità di lavorare da casa, incentivando lo smart working.

Regione Campania, stop ad attività ambulatoriali

Stop alle attività ambulatoriali erogate dalle aziende Ospedaliere fino al 18 marzo. Ad annunciarlo è la Regione Campania, nell'ambito delle misure utili a fronteggiare l'emergenza coronavirus.

"Al fine di assicurare il contenimento della diffusione del virus Covid-19 - fa sapere Palazzo Santa Lucia - le attività ambulatoriali erogate dalle Aziende ospedaliere di rilievo Nazionale, dalle Aziende ospedaliere Universitarie, dall'Istituto Pascale, dai Presidi ospedalieri delle Asl e quelle dalle Case di cura private accreditate, sono sospese fino al 18 marzo".

"Restano invece regolarmente in funzione - prosegue il comunicato - le strutture dei Distretti sanitari. Saranno comunque assicurate, anche prestazioni ambulatoriali urgenti, quelle per le dialisi, di radioterapia e quelle oncologico-chemioterapiche".

CORONAVIRUS: UN POSITIVO E TRE IN QUARANTENA A POMIGLIANO

LE REGOLE DA SEGUIRE IN CHIESA

Scuole chiuse e casi in Campania

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca peraltro è intervenuto, stamattina, a Centocittà, programma di Radio 1 con Ilaria Amenta e Gianluca Semprini. L'intervista è stata incentrata, naturalmente, sull'emergenza Covid-19 che ha investito il Paese e quindi anche la Campania. "Abbiamo preso la decisione di chiudere le scuole con serenità, è una misura straordinaria per una situazione straordinaria", sono state le parole del Governatore. Che ha fatto il punto sulla situazione: "Dei 38 contagiati registrati fin qui in Campania, abbiamo solo 6 ricoveri dei quali nessuno in terapia intensiva".

Insomma, "tutto sommato il problema è sotto controllo", sebbene resti "lo sforzo di evitare l'espansione del contagio". "Stiamo ricostruendo la catena dei contatti avuti da ogni paziente per controllare e arginare il diffondersi dell'infezione - spiega ancora De Luca - Fino ad oggi il sistema ha retto bene e non abbiamo al momento grandissime emergenze, ma è un problema che va eseguito di ora in ora".

L'impatto sulla sanità campana

"Se la Campania sarebbe in grado di reggere i casi attualmente in Lombardia? Ce la farebbe - sottolinea Vincenzo De Luca - la metà dei contagiati viene curata a domicilio, del restante 50% solo un 10% richiede ricoveri in terapia intensiva. Abbiamo verificato questi numeri ieri, in una riunione con i nostri direttori sanitari". Non solo ce la farebbe, ma ha al momento la possibilità di offrire sostegno alla regione lombarda: "Abbiamo messo a disposizione della Lombardia - conclude il governatore - su indicazione del Ministero, una 20ina di posti letto in terapia intensiva nel caso fosse necessario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento