Focolaio casa di riposo a Portici, l'Asl rassicura: "Situazione sotto controllo"

Nessuno dei 57 positivi (dei quali 41 ospiti) sarebbe in pericolo di vita

Immagine d'archivio (Ansa)

Sono tutti sotto stretta osservazione, e non si registrano casi gravi. È questa la situazione, fotografata dall'Asl Napoli 3 Sud, nella casa di riposo Pio XII di Portici dove è scoppiato un focolaio di Coronavirus con 57 persone positive tra degenti (41) e dipendenti (16).

"C'è la massima attenzione da parte dei medici e del personale". Così il direttore generale dell'Asl competente, Gennaro Sosto: "I 41 ospiti positivi sono stati posizionati parte al secondo e parte terzo piano della struttura, mentre gli altri 12 risultati negativi, sono al primo livello. I 16 dipendenti positivi sono in isolamento domiciliare a casa". "Al momento - fa sapere - la situazione è sotto controllo. Alcuni pazienti che presentavano già patologie pregresse sono continuamente monitorati con strumentazione in grado di rilevarne i parametri vitali e di consentirci di intervenire in casi di urgenza e intercettare il ricovero. Inoltre, grazie al supporto della Regione Campania e della Protezione Civile sono già presenti nella struttura tre operatori sanitari che vanno a sopperire alle defaillance dovute ai casi positivi registrati tra il personale". Altri ne arriveranno nei prossimi giorni.

Anche il responsabile prevenzione Covid nelle Rsa della Asl, Antonio Coppola, ha spiegato che la situazione emergenziale è stata "gestita bene", con tutti gli ambienti sanificati e "percorsi separati in modo che il personale possa evitare il contatto fisico".

Nel pomeriggio verrà attivato "il sistema di telemedicina per monitorare attentamente i casi più a rischio. Un solo ospite risulta ricoverato in ospedale a Boscotrecase ma non è in pericolo di vita", prosegue Coppola.

"La situazione è gestita esclusivamente dalla Asl - ha spiegato il sindaco Vincenzo Cuomo - che ha immediatamente attivato tutte le procedure di profilassi e sorveglianza affiancando la direzione sanitaria della struttura separando ed isolando i pazienti positivi e sono state attivate tutte le procedure di sanificazione e utilizzo dispositivi dpi per fronteggiare forti cariche virali. Dalle notizie che abbiamo nessuno dei pazienti mostra sintomi preoccupanti e sono costantemente monitorati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento