Coronavirus, De Luca anticipa il bollettino odierno: "Siamo oltre i 4mila nuovi casi"

Il Governatore della Regione Campania ha parlato nella consueta diretta del venerdì pomeriggio: "Siamo oltre i 20mila tamponi, più di 1000 positivi solo a Napoli. Chiedo ai sindaci di impegnarsi a ridurre la mobilità"

(Ansa)

Il Governatore della Regione Campania ha parlato nel corso della consueta diretta facebook del venerdì, incentrata sull'emergenza pandemica in corso: "Abbiamo da sempre seguito la linea della prevenzione. Siamo la regione più a rischio d'Italia per densità abitativa, dobbiamo arrivare prima degli altri e con più rigore degli altri", ha detto De Luca. "Non bisogna aspettare l'esplosione ma agire prima. Abbiamo fatto da soli controlli obbligatori dal 12 agosto, chiuso prima di altri, didattica a distanza, anticipato la campagna di vaccinazioni. Abbiamo fatto una scelta. La linea proporzionale del Governo non è condivisibile. Avrei preferito chiusura di un mese di tutto invece di questo calvario di ordinanze". 

Dati

"Ci sono 174 ricoveri in terapia intensiva. Abbiamo 1660 ricoveri. Credo che rischiamo il paradosso: oggi chi è in zona rossa protesta ma poi si troverà in condizione di aprire le attività economiche fra un mese, chi non è in zona rossa rischia di chiudere tutto a Natale e Capodanno. Per questo dobbiamo essere ancora più attenti. Rischiamo di entrare in zona rossa fra una settimana se abbiamo comportamenti allegri. Dati di oggi sono preoccupanti, non c'è nulla da festeggiare. Siamo oltre i 20mila tamponi e oltre i 4mila contagiA Napoli 1046 positivi, Giugliano 116, Arzano 24, Pozzuoli 49, Caserta 65, Aversa 109 positivi oggi. Somma Vesuviana 50, San Giorgio 45, Afragola 27, Salerno 56, Marano 62. Faccio l'appello ai sindaci perché riducano la mobilità del 50%. Dobbiamo essere rigorosi nei controlli". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento