Coronavirus, crescono ancora i contagi: superati i 1260 positivi

I contagi in Campania aggiornati al 16 ottobre

Vincenzo De Luca, durante la consueta diretta del venerdì, dedicata all'emergenza Covid, ha anticipato alcune misure in programma per contenere l'emergenza, oltre a quelle già prese ieri (chiusura scuole, restrizioni sociali).

Il Governatore ha anche rivelato che oggi sono 1261 i positivi in Campania su 14mila tamponi eseguiti.

"Il numero di asintomatici è maggiore rispetto a prima, ma con l'inverno e con gli anziani a rischio potrebbe tornare critica la situazione. Meglio prendere ora decisioni forti.  E' ragionevole prendere oggi decisioni difficili. La Campania è la più esposta, siamo la regione con la maggiore densità d'Italia, difficoltà di distanziamento, maggiore congestione urbana. Per quello prendiamo decisioni più rigorose degli altri. Area metropolitana di Napoli zona più pericolosa d'Italia per la densità. La cosa più importante è salvare la vita delle persone", ha spiegato De Luca nella diretta Facebook puntando l'indice anche sui "soli" 487 decessi in Campania rispetto alle altre regioni.

DIRETTA DI DE LUCA: "BLOCCARE LA MOVIDA"

Crisi Covid, l'Asl Napoli 1 sospende ricoveri e interventi non urgenti

Ricoveri programmati, sia medici che chirurgici, sospesi. È la decisione dell'Asl Napoli 1 che ha avuto effetto fin dalla scorsa mezzanotte.
Il fermo esclude i ricoveri "con carattere di urgenza non differibili e quelli per pazienti oncologici e e oncoematologici medici e chirurgici".

È la stessa Asl Napoli 1 a renderlo noto. 
La decisione è stata presa per l'aumento dei contagi da Coronavirus, così da valutare l'ampliamento dell'offerta di posti letto dedicati ai positivi.

L'unità di crisi si è posta come obiettivo il numero di 1651 posti letto. Il riparto prevede che i posti letto per l'Asl Napoli 1 arrivino a 222 (82 di terapia intensiva, 28 di sub intensiva, 112 di degenza), per l'Asl Napoli 2 a 73 e per l'Asl Napoli 3 a 143 posti letto.

La richiesta più forte arriva all'Azienda Ospedaliera dei Colli che comprende il Cotugno, il Monaldi e il Cto. Dovrà avere a disposizione 263 posti letto di cui 28 di terapia intensiva, 38 di sub intensiva e 197 di degenza. Per il Cardarelli ci dovranno essere 95 posti letto Covid con 60 degenze, 15 terapie intensive e 20 terapie sub intensive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento