menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ansa

Ansa

Coronavirus, bollettino particolarmente severo: 27 nuovi casi su 775 tamponi

Aggiornato alle 23.59 di ieri, il bollettino riporta anche che non ci sono nuovi decessi e che si registra un guarito

L'Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure volte a prevenire e gestire l’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha diffuso il nuovo bollettino ordinario sulla situazione.

I positivi del giorno sono 27, riscontrati su di un totale di 775 tamponi effettuati. Un'incidenza particolarmente alta: era da aprile che i dati non risultavano così negativi, periodo durante il quale peraltro si effettuavano molti tamponi in più degli odierni. Il bollettino precedente era peraltro aggiornato alle 17 di ieri, quindi i tamponi positivi sono emersi nel lasso di tempo trascorso dalle 17 alle 23.59.

Il totale dei positivi giunge quindi a 4.746 su di un totale di tamponi analizzato pari a 293.368? unità.
Restano 432 le vittime totali della pandemia in Campania, senza ulteriori incrementi.

Incrementa di uno invece il numero dei guariti, per un totale giunto a 4.087 persone.

Il bollettino della giornata di ieri

Il grafico sull'andamento dei casi

Diciassette dei nuovi casi registrati a Mondragone

La Regione Campania ha specificato, dopo la diffusione del bollettino, che dei nuovi casi 17 sono stati riscontrati nelle palazzine ex Cirio. Per questi "è in corso il trasferimento nelle strutture sanitarie Covid". Altri 450 quindi i tamponi dedicati a Mondragone, con un focolaio che viene definito "spento" da Palazzo Santa Lucia. A mezzanotte, domani, verrà infatti eliminata la zona rossa.

De Luca: "Epidemia dietro l'angolo"

In occasione della terza edizione di Industria Felix a Napoli, il governatore della Campania Vincenzo De Luca aveva stamane stigmatizzato un "pericoloso rilassamento" in materia di prevenzione al contagio. "Io vado in giro con la mascherina, anche quando il sole batte, e sembro un monaco trappista. Sta prevalendo un nuovo senso comune: chi indossa la mascherina sembra un extraterrestre - sono state alcune delle sue dichiarazioni - Ci sono contagi di importazione e noto un rilassamento estremamente pericoloso. Qui rischiamo di trovare l'epidemia dietro l'angolo. Ricordo - ha sottolineato il governatore - che la mascherina non è più obbligatoria all'aperto ma va indossata in presenza di assembramenti".

Una seconda dichiarazione l'ha poi diffusa successivamente al bollettino. “Sugli ingressi in Italia – ha dichiarato – occorrono controlli rigorosi. Si è per esempio verificato l’arrivo con un volo diretto New York – Roma, di un cittadino campano risultato positivo solo dopo i controlli cui è stato sottoposto arrivato a destinazione, dopo aver viaggiato anche in pullman e in treno. Si segnalano inoltre casi di arrivi di cittadini dell’est, tra cui braccianti e badanti, in assoluta promiscuità a bordo di pullman, senza nessun controllo efficace. In relazione a qualche altro caso di positività registrato, è bene ricordare ai medici di famiglia di non sottovalutare situazioni in cui il paziente presenta sintomi e di sottoporlo al tampone". De Luca ha quindi ribadito del "pericoloso rilassamento generale" e sottolineato che "in queste condizioni il rischio è che non arriveremo neanche a settembre, quando potremo essere costretti ad affrontare l’anno scolastico in condizioni gravissime”.

La dichiarazione del governatore

6 luglio ore 17-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento